Pubblicato il da Stefano "Il Profeta" Scorrano

I problemi non sono mancati ma abbiamo i nomi dei due giocatori che il 3 gennaio si sfideranno al Rio Casino di Las Vegas per il braccialetto di campione del mondo. Joseph Hebert vince il torneo "domestic" negli States e sfiderà Damian Salas che aveva trionfato nel torneo international a Rozvadov.

 

Joseph Herbert affronterà Damian Salas per il titolo di campione del mondo a livello planetario delle World Series of Poker, le WSOP giocate in un ibrido live-online in questo difficile 2020, e i problemi non sono mancati nemmeno in questo modo.

Dopo il forfait del cinese Peiyuan Sun a Rozvadov (leggi qui), anche al torneo live americano c'è stata una defezione, quella di Upeshka De Silva, il giocatore più atteso (3 braccialetti) positivo al covid che è stato squalificato al 9° posto.

In 8° posizione ha così chiuso Gershon Distenfeld, una delle storie più belle visto che il players del New Jersey aveva detto che avrebbe donato il 100 percento delle sue vincite al final table dal vivo. Saranno più di 125K i dollari (125.885 per la precisione) che saranno donati.

La vittoria è andata al 38enne Joseph Herbert che ha dominato il chip count dall'inizio alla fine, ovvero fino alla vittoria dell'head up finale contro Ron Jenkins. Herbert è stato un grinder di lunga data che ha fatto tanta gavetta, e con questo colpo ha vinto $1,553,256. Ecco le sue parole: "Questa è un'esperienza che cambia la vita. Forse ancora non mi capacito di quello che è successo. Mi sembrava di sognare per tutto il tempo che stavo giocando. So che mia madre era qui con me, e questa vittoria la dedico a lei", riferendosi alla madre scomparsa a settembre e alla quale nell'estremo saluto le disse che il suo sogno era quello di vincere un braccialetto Wsop e ha dedicato questa incredibile vittoria alla sua memoria.

Ora c'è un altro braccialetto, quello di campione del mondo assoluto, e un altro milione di dollari in palio per l'heads up finale. I problemi però non finiscono qui, visto che come ricorderete l'head up finale era in programma al Rio per il 30 dicembre, ma è slittato al 3 gennaio, sempre al Rio All-Suite Hotel & Casino di Las Vegas, per la stretta del Covid che non accenna a mollare nemmeno negli States.

Ecco i risultati del Final Table:

1st place – Joseph Hebert - Metairie, LA $1,553,256
2nd place – Ron Jenkins – South El Monte, CA $1,002,340
3rd place – Michael Cannon ­- Harrisburg, PA $529,258
4th place – Ryan Hagerty - Somerset, NJ $387,130
5th place – Ye ‘Tony’ Yuan ­- Madison, WI $286,963
6th place – Harrison Dobin ­-West Long Branch, NJ $215,222
7th place – Shawn Stroke - Lawrence, NY $163,786
8th place – Gershon Distenfeld - Bergenfield, NJ $125,885
9th place – Upeshka De Silva - Houston, TX $98,813