Pubblicato il da Stefano "Il Profeta" Scorrano

Chi è il vero campione del mondo di poker in questo pazzo 2020? Stoyan Madanzhiev accusa le World Series Of Poker di avergli sottratto il titolo con l'organizzazione delle WSOP ibride vinte da Damian Salas. Cerchiamo di capire.

 

Già dall’annuncio da parte delle World Series Of Poker di una seconda serie di tornei con un formato ibrido live/online, Stoyan Madanzhiev si era scaldato. Parliamo del poker pro bulgaro che lo scorso settembre aveva vinto il Main Event WSOP Online dal buy-in di $5.000, con tanto di braccialetto e attestato di campione del mondo, oltre al premio da 3,9 milioni di dollari.

Poi è arrivato il successo di Damian Salas a dicembre che ha oscurato il titolo di Madanzhiev. In verità l'head up finale con Joseph Herbert è stato giocato addirittura nel 2021, come ricorda lo stesso Madanzhiev che ha proposto un 3-handed con Salas ed Herbert per decretare, almeno nominalmente, il vero campione.

Dopo la risposta dell'organizzazione (il campione WSOP ufficiale è il vincitore dell’evento di dicembre Salas), Madanzhiev ha continuato la sua battaglia con un post che mette a confronto i due tornei:

WSOP 10k Main:
Annunciato all’ultimo momento
Due finalisti assenti al Final Table
L’evento è finito nel 2021
Il vincitore ha vinto 2,5 milioni su 1.400 entries
95% online
2 Heads-Up
Freezeout
Il vincitore ha avuto 20 giorni per prepararsi

WSOP 5k Main:
3.9 milioni al primo
In diretta streaming
6.000 entries
Struttura classica
Condizioni uguali

Chi ha ragione? Chi è per voi il vero campione del mondo del 2020? Il quesito rimane aperto, anche se come detto WSOP ha eliminato i dubbi e quando si tornerà a giocare live al Rio probabilmente sarà Salas immortalato come campione sugli striscioni e anche sugli annali del gioco.