Pubblicato il da Francesco "Straydog" Healy

L’avevamo già detto, Dario Alioto è più intenzionato che mai a vincere il suo secondo braccialetto WSOPE in carriera dopo dieci anni, l’ultimo lo vinse a Londra nel 2007. E anche allora era un evento Omaha, come quello di oggi, dove il siciliano risulta essere in testa.


Dopo 15 livelli di gioco del Day 1 dell’evento #7 delle WSOP Europe di Rozvadov, Dario Alioto si trova in cima al chipcount del Pot Limit Omaha Hi-Lo 8 or Better da €1,650 di buy-in. Primo su 18 left, con un ostaci pari a 518,000 chips.

Oggi dunque il nostro azzurro ripartirà in testa al Day 2, per dare la caccia ai 39,289 euro in palio per il vincitore. Un Day 2 dove nei primissimi minuti di gioco sarà anche scoppiata la bolla, in quanto a premi andranno 14 giocatori. Premio minimo 2,452 euro.

Dario Alioto dovrà però vedersela contro giocatori del calibro dell’ex November Nine John Racener, oppure il pluri-braccialettato Chris Ferguson, e ancora Mike Leah e il re delle WSOP Phil Hellmuth. Tutti ancora dentro per un Day 2 che promette scintille.

Nulla da fare invece per un altro siciliano che era seduto al via dell’evento Pot Limit Omaha Hi-Lo 8 or Better, Walter Treccarichi. L’azzurro è stato eliminato come altri suoi colleghi: Eli Elezra, Jeff Lisandro e Anthony Zinno.

Vi ricordo infine che oggi si giocherà fino al raggiungimento del Tavolo Finale.

Nel frattempo sono finalmente finiti tutti e dieci i Day 1 dell'evento The Colossus, e altri due azzurri hanno staccato il pass per il Day 2: Marco Magistro e Renzo Avancini.

Walter Treccarichi
Walter Treccarichi

WSOPE 2017 - Event #7 Pot Limit Omaha Hi-Lo 8 or Better - Top 10 Day 2
Dario Alioto 518,000
Stanislav Wright 275,000
Christopher Back 224,000
John Racener 202,000
Artur Sojka 192,000
Eldert Soer 188,000
Chris Ferguson 157,000
Viatcheslav Ortynskiy 154,000
Mike Leah 129,000
Rex Clinkscales 104,000