Pubblicato il da Francesco "Straydog" Healy

Spenti i riflettori su Montecarlo, l’action è passata ad Amsterdam. Il MonteDam Swing prosegue e in questi giorni si sta giocando il WPT DeepStack nella città olandese, e dobbiamo segnalare la presenza di due nostri connazionali al day 2 in programma quest’oggi.


Prosegue il MonteDam Swing, e da Montecarlo ci siamo spostati ad Amsterdam, sperando di avere la stessa affluenza di giocatori italiani avuta in questi giorni nel Principato di Monaco, e sopratutto gli stessi successi, ben dieci, fra cui la Picca vinta da Raffaele Sorrentino nel Main Event.

Terminati i giochi al PokerStars Championship di MonteCarlo, ora è tempo del WPT di Amsterdam, partito il 5 e dove al momento si sta giocando il DeepStack da €1.500. Oltre duecento sono stati gli ingressi nei primi due flight, generando così un montepremi superiore ai 300mila euro. E a passare al day 2, in programma quest’oggi, poco più di cento giocatori.

E sarà un day 2 dove si farà il tifo per l’Italia, grazie Alessandro Sarro e Giacomo Fundarò, entrambi promossi dal day 1B. Il primo passa imbustando 38.300, il secondo chiude invece con 36.100 chips. Il chip leader sarà invece il canadese Dean Arsenie, che tornerà in gara con uno stack pari a 221.100 chips.

Ricordiamo infine che l’azzurro Giacomo Fundarò ha già in bacheca un trofeo del WPT, dato che nel 2012 vinse il Main Event disputato in Marocco, incassando $166,704. Il siciliano, che in carriera ha vinto più di un milione di dollari live, cercherà dunque di bissare il successo di cinque anni fa.