Pubblicato il da Francesco "Straydog" Healy

In questi giorni l’Italia del poker ha dato il meglio di se al PokerStars Champions di Montecarlo. Un festival che si è concluso con ben dieci titoli azzurri, tanti altri piazzamenti a podio, e svariati ITM. Beh, e poi, ovviamente abbiamo vinto la Picca del Main Event.


Già, abbiamo vinto un Main Event di un evento del neonato PokerStars Championship, grazie al trionfo di Raffaele Sorrentino, per un giorno re di Montecarlo. Una città, quella del Principato di Monaco che ci porta fortuna, diciamolo. Sempre qui ha infatti trionfato Antonio Buonanno, che nell’aprile del 2014 vinse il Main Event dell’EPT Grand Final.

Tuttavia, non facciamo l’errore di ricordarci di questo PokerStars Championship di Montecarlo solo per la vittoria di Raffaele, si perché oltre alla Picca vinta dal player calabrese, l’Italia ha vinto altre nove ‘picchette’ nei side event. Nei giorni scorsi a vincere sono stati: Luca Salvemini, Francesco Grieco, Eugenio Remollino, Massimiliano Patroncini, Filippo Gandini, Marco Della Tommasina, e ci mettiamo dentro anche la bella rumena Ana Maria David (11 titoli con lei), che da anni vive a Milano.

Più di recente invece, sono arrivate le ultime tre ‘picchette’ dal PSC di Montecarlo, chiudendo così il conto con dieci titoli vinti dai nostri connazionali in trasferta nel Principato di Monaco.

A vincere Nicolo Molinelli, che è salito sul gradino più alto nel podio nell’evento NL Holdem - Turbo Edition - Single Re-Entry - €50,000 Guarantee, vincendo €9,900. Trionfo anche per Vincenzo Cesarano, che ha fatto suo il torneo di beneficenza NL Holdem - "Right to Play" - unlimited Rebuys (da €50), incassando €10,950. E infine c’è stata la doppietta messa a segno nell’evento NL Holdem - 8 Handed, dove a vincere è stato Gianluca Speranza per €45,000, mentre ad arrivare secondo è stato il player romano Cristiano Guerra per €39,900.