Pubblicato il da Giuseppe "Pidduv" Messineo

Sono rimasti in 13 a contendersi gli oltre 300.000 euro messi in palio nel €10.300 High Roller del Pokerstars Championship di Barcellona. Tra questi non c'è il chipleader del Day1 Vincenzo Cesarano, finito fuori dai giochi così come Alessio Isaia, Rocco Palumbo e Mustapha Kanit.

 

Nessun italiano si è qualificato per il Final Day dell'evento High Roller, da 10.300 euro di buy in, del Pokerstars Championship di Barcellona. Purtroppo Alessio Isaia, Rocco 'RoccoGe' Palumbo, Mustapha 'Mustacchione Kanit ed il chipleader del Day1 Vincenzo Cesarano, non sono riusciti a passare il taglio di un combattutissimo Day2.

L'unica consolazione è arrivata dal 39enne genovese, che si è piazzato 20esimo, per poco più di 20.000 euro di premio, grazie proprio allo stack accumulato nel flight d'apertura.

Alla fine soltanto in 13 hanno centrato l'obiettivo. Al momento comanda lo scatenato Ivan Luca, primo con 1.204.000 chips. Il talentuoso poker pro argentino, che in carriera vanta vincite per quasi 4,7 milioni di dollari, precede la bella e brava Liv Boeree, seconda nel count con 865.000, ed il campione del mondo del 2014 Martin Jacobson, terzo con 833.000 chips.

Seguono, nell'ordine, Jukka Paloniemi con 823.000, Jan-Eric Schwippert con 644.000, François Billard con 631.000, Goran Mandic con 614.000, David Peters con 610.000, Pete Chen con 557.000, Tomas Jozonis con 411.000, Ali Reza Fatehi con 378.000, e Ramin Hajiyev, anche lui con 378.000 chips.

Ivan Luca
Ivan Luca


PokerStars Championship di Barcellona - €10.300 High Roller - Pay Out Eliminati

14. Juha Helppi - 24.960€
15. Francois Evard - 24.960€
16. Vlado Banicevic - 22.550€
17. Mikita Badziakouski - 22.550€
18. Samuel Vousden - 20.300€
19. Alexander Ivarsson - 20.300€
20. Vincenzo Cesarano - 20.300€
21. Kitty Kuo - 18.700€
22. Claas Segebrecht - 18.700€
23. Dov Malnik - 18.700€