Pubblicato il da Francesco "Straydog" Healy

A settembre torna il Poker Master con sette imperdibili tornei high roller che decreteranno il vincitore della Purple Jacket la scorsa edizione vinta da Steffen Sontheimer. I migliori giocatori al mondo si sfideranno inoltre nella variante Short Deck, sempre più apprezzata.


Il settembre al via il primo dei sette eventi in programma per il The Poker Master 2018. Il primo torneo sarà un buy-in da 10mila dollari e si giocherà ovviamente al classico No Limit Hold’em. Non mancherà un evento Omaha e sorpresa, in programma ci sarà questa volta anche un evento Short Deck.

La nuova variante è sempre più apprezzata dai giocatori high stakes, perché rende l’action più adrenalinica, evitando quei noiosi “tank” che troppo spesso si vedono ai tavoli dei classici eventi no-limit hold’em. E proprio di recente Tom Dwan ha ammesse di preferire la variante a mazzo corto, semplicemente perché oggi la maggior parte dei giocatori dei tornei No Limit Hold’em tradizionali non fanno altro che aspettare infinito per agire ad ogni mano.

Molti altri pro la pensano come Tom Dwan ed ecco spiegata l’introduzione della variante Short Deck, che abbiamo già ammirato alle recenti Triton Poker Series e torneremo ad ammirare al The poker Master 2018.

Presente senza dubbio Steffen Sontheimer, che dovrà difendere il titolo vinto lo scorso anno. Il tedesco riuscì lo scorso anno ad imporsi in due eventi su cinque giocati, più altri importanti piazzamenti che gli permisero di vincere la Purple Jacket.

Si parte il 7 settembre e si concluderà il 13 settembre con l’invio dell’ultimo evento in programma, il Main Event da ben 100mila euro di buy-in. Come al solito non mancheranno tutti i più forti al mondo e c’è grande attesa sopratutto di vedere in azione Justin Bonomo, l’uomo del momento, capace di spodestare dal trono del giocatore più vincente di sempre Daniel Negreanu.

Il canadese da parte sua non mancherà di certo, e con lui ci sarà con molta probabilità anche Fedor Holz, altro fenomeno del team tedesco. Non dovrebbe mancare all’appuntamento Phil Hellmuth e probabilmente non vedremo in azione Phil Ivey, che di recente il Borgata è tornato all’attacco viste le sue recenti apparizioni ai tali e ora pretende da lui i 10.1 milioni vinti al baccarat usando la tecnica dell’erge sorting.

Justin Bonomo
Justin Bonomo

Progamma The Poker Master 2018
Sep 7 Event #1: $10,000 No-Limit Hold’em
Sep 8 Event #2: $25,000 No-Limit Hold’em
Sep 9 Event #3: $25,000 Pot-Limit Omaha
Sep 10 Event #4: $10,000 Short Deck
Sep 11 Event #5: $25,000 No-Limit Hold’em
Sep 12 Event #6: $50,000 No-Limit Hold’em
Sep 13 Event #7: $100,000 No-Limit Hold’em Main Event