Pubblicato il da Giuseppe "Pidduv" Messineo

Sono rimasti in 15 a difendere i nostri colori nel Battle of Malta dei record (3.816 entries per 1.850.760 euro di montepremi totale). Giuseppe Di Mauro e Flaviano Cammisuli guidano il gruppo. Ecco il report...

 

Il Battle of Malta da oltre 1,8 milioni di euro di montepremi totale (3.816 i buy in pagati), sponsorizzato da 888Poker, è entrato ufficialmente nel vivo con un Day2 che ha lasciato in gioco appena 60 player. In tutto sono 15 gli azzurri ancora in corsa per i 300.000 euro del bottino. Al momento i migliori sono Giuseppe Di Mauro e Flaviano Cammisuli, rispettivamente sesto e nono nel count con 3.165.000 e 2.360.000 chips.

Dietro di loro si è fatto strada Antonio Mirabile, 12esimo con 2.200.000 chips. Seguono Tiziano Di Romualdo con 1.800.000, Luigi D’Alterio con 1.745.000, Enrico Iacopetta con 1.640.000, Salvatore Formica con 1.130.000, Andrea Musumarra con 1.010.000, Agostino Ascone con 885.000, Liberato Bonifico con 815.000 e Alessio Bergamo con 705.000.

Completano il gruppo gli short Fausto Gravagna (640.000), Sergio Domenico Della Ventura (505.000), Gianluca Pagliaro (485.000) e Giuseppe Spitale, ultimo con 330.000 chips. Niente da fare invece per i 2 pezzi da novanta Sergio Castelluccio e Stefano Terziani, finiti entrambi out.

Intanto va registrata la leadership del lituano Mantas Urbonas. Per lui uno stack da oltre 7 milioni di chips che gli ha permesso di tenere a bada il britannico Andrew Christopher Hills, secondo con 5.260.000, ed il francese Florin Nico Guimond, terzo con 5.195.000.

Ecco, nel dettaglio, il pay out dei primi 9 classificati:

1. €300.000
2. €170.000
3. €115.000
4. €80.000
5. €65.000
6. €53.000
7. €41.000
8. €30.000
9. €23.000