Pubblicato il da Giuseppe "Pidduv" Messineo

Un irriconoscibile Phil Ivey sta continuando a perdere ai tavoli di Full Tilt Poker. Dopo aver dominato per quattro anni il poker cash game online, con il suo vecchio nick, l'americano di Riverside stenta a ritrovarsi da quando è tornato con il nuovo account.


Niente da fare, il Tiger Woods del Poker chiude in rosso anche il mese di aprile (-$1.422.125) e si conferma tra i giocatori più in difficoltà degli highstakes online. Lo statunitense, ex red pro di Full Tilt Poker, ha già bruciato oltre 1,8 milioni di dollari ed è al momento terzo, dietro Chun Lei 'samrostan' Zhou (-$2.367.039) e Gus Hansen (-$2.571.124), nella classifica dei regulars più perdenti del 2014.

In tutto il buon Phil Ivey ha già perso, dal suo ritorno sulle scene online, ben 4.588.929 dollari. Una cifra enorme se si pensa che il nove volte vincitore di un braccialetto delle World Series of Poker ne aveva vinto più di 19,2 milioni con il suo vecchio nick prima di sparire a causa dei drammatici fatti del Black Friday.
Ivey su Full Tilt Poker
Una differenza abissale di rendimento che per molti versi risulta essere davvero inspiegabile. Da quando è tornato con il nick Polarizing lo spento Ivey è praticamente diventato un 'fish', consumato come lui stesso ha più volte affermato "dalla dura legge del downswing".

Di seguito la classifica dei 10 giocatori più in difficoltà nel poker cash game online dei primi quattro mesi del 2014:

  1. Gus Hansen - $2.585.109
  2. samrostan - $2.367.039
  3. Polarizing - $1.894.816
  4. Crazy Elior - $912.969
  5. Isildur1 - $707.625
  6. tyme2gamb0l111 - $372.779
  7. punting-peddler - $307.423
  8. SanIker - $299.907
  9. IReadYrSoul - $272.103
  10. Sauce1234 - $271.001