Pubblicato il

roccoge.jpgNuova interessante guida, scritta da Rocco Palumbo, sulla continuation bet nel poker cash game. Il pro di Winga Poker ci illumina su come affrontare al meglio tutte le diverse situazioni che capitano ai tavoli del poker online.




Davvero ottime le linee guida sul poker cash game tracciate da uno dei più forti e continui giocatori italiani del poker online.


Quello che segue è l'articolo scritto da Rocco "RoccoPalumbo" Palumbo pubblicato nel blog ufficiale di Winga Poker.


rocco_palumbo_1.JPG

Rocco "RoccoPalumbo" Palumbo


La continuation bet nel cash game

"Analizziamo oggi una mossa che conoscono un po' tutti, anche i giocatori meno esperti, ma che diventa complessa da analizzare nel cash game, al contrario che in un torneo. Mi spiego, in un torneo la situazione (il momento di gioco, quanti left siamo, i nostri stack etc etc) la fa da padrone, e di solito è cosi vitale vincere quei pochi blinds nel mezzo che la effettueremo quasi sempre senza troppa analisi.

Nel cash game invece le situazioni si ripetono più più volte, e gli stack sono più o meno sempre quelli; ciò vuol dire che se facciamo sempre una mossa un po' troppo alla leggera finiremo per perdere un sacco di soldi, alla lunga.


winga_poker_tavolo.JPG

Uno dei tavoli di poker online targati Winga Poker


Partiamo dalla base: siamo open-raiser (ovvero colui che ha aperto il gioco) e siamo al flop. Che parametri dobbiamo guardare per decidere se c-bettare o no?

Sicuramente , come regolina facile, eviterei i pot multi-way; l’importo della cbet diventa troppo alta visto che c’è stato più di un call, e le probabilità che vinciamo il pot subito è più bassa, visto che ci sono più giocatori nella mano.

Quindi presupponiamo che siamo in due nella mano, quali board dovremmo evitare di bettare? Decisamente dovremmo evitare quelli troppo cordinati, dove il nostro avversario è facile abbia preso qualche pezzo O abbia un progetto che non è intenzionato a foldare.


:winga200:

Scarica Winga Poker


Mi spiego , se il nostro rilancio pre-flop è stato visto dal big blind, un board come 679 ha un’alta probabilità di avere aiutato il nostro avversario, anche solo con una scala a incastro, o una mano che ha legato una coppia; tutte mani che per quanto non siano fortissime non sono facili da far passare ad avversari inesperti!

Al contrario, i board ideali sono i cosidetti "dry" board, ovvero "asciutti": senza molte combinazioni o possibilità insomma, come ad esempio 942 o A53 o J62. Una cosa molto importante, con cui concludo l’articolo, è di mischiare bene le vostre cbet, con mani forti e deboli, in modo da non essere obbligato quando anche hittate il nuts, a dover fare slowplay. Come sopra, i board ace high sono i più importanti da c-bettare, in modo da trarre il massimo profitto quando hittato con un asso buono
".


rocco_roccoge_palumbo_ept.jpg

Palumbo durante un torneo di poker live


Segui i tuoi beniamini attraverso i nostri articoli e report sui migliori giocatori nazionali ed internazionali di poker online e poker live.


Discuti questa e altre news sul Forum di PokerItaliaWeb. CLICCA QUI e lascia il tuo commento.


PokerItaliaWeb Staff