Pubblicato il da Stefano "Il Profeta" Scorrano

Il mondo del poker live italiano e non solo, piano piano tenta di tornare alla normalità, dopo due anni caratterizzati dalla pandemia di Covid. Si torna a giocare ai tavoli da poker, ma quanto durerà questa nuova fase?

 

Con l'Italia tutta in zona bianca, anche il poker live riapre le porte ai tornei di poker e si cerca di tornare alla normalità. Infatti sono già centinaia i tornei disputati nei poker club sparsi per tutta la penisola, ma anche nei casinò italiani si torna a giocare, oltre che nei casinò Europei ed internazionali.

Come ci è stato spiegato dai vari "virologi" l'estate è la stagione favorevole per via del caldo al contenimento del virus, e con l'aiuto dei vaccini potrebbe essere la spallata definitiva al Covid. Allo stesso tempo sappiamo che il gioco del poker, per via della modalità di gioco stesso, quindi l'utilizzo delle carte, delle fiches e il contatto al tavolo da gioco per molte ore è uno dei giochi più a "rischio".

Ma utilizzando un po di buon senso e delle regole chiare, si può tornare a giocare a poker. Prima di tutto utilizzo di tutti gli strumenti di sanificazione disponibili, cambio frequente dei mazzi di carte utilizzati, disinfettazione di fiches, tavoli e sedie e soprattutto mantenere una distanza adeguata tra i giocatori ed utilizzo della mascherina.

Queste sono regole fondamentali a cui in molti tornei è stata aggiunta anche la richiesta di un tampone negativo per poter partecipare al torneo. Non sappiamo se da ottobre con l'arrivo dell'autunno si tornerà ad una situazione analoga a quella dello scorso anno, (visto che anche lo scorso anno in estate si era ripreso a giocare a poker) ma mi auguro che con la vaccinazione di massa, ad ottobre si possa continuare a giocare a poker, questo vorrebbe dire che la fase "più brutta" della pandemia sarebbe ormai alle nostre spalle.

Ora non ci resta che aspettare e vedere l'evoluzione del poker live nei prossimi mesi, augurandoci che si rispettino appieno le regole imposte e si possa tornare a sentire in sala solo il rumore delle fiches e il fruscio delle carte. Buon poker a tutti!