Pubblicato il da Redazione

Attraverso twitter, vera fucina di notizie di giocatori di poker professionisti e similari, leggo che Norman Chad, famoso commentatore per la rete Espn, ma anche saltuario giocatore di poker, ha avuto la sfortuna di incappare al tavolo con Phil Hellmuth.


Per chi non mastica l’inglese vi traduco letteralmente il suo post: “Ho passato le ultime 4 ore con il Poker Brat (Phil Hellmuth), che è come trascorrere 4 giorni in un maggiolino VW con sette donnole rabbiose ed incinte!” E poche ore dopo quando il loro tavolo viene rotto Norman scrive: “Il tavolo con Hellmuth è stato rotto. Sono sopravissuto con delle evidenti cicatrici emotive!” Insomma non si può proprio dire che la presenza di Phil passi inosservata. Spettacolo allo stato puro, d’altronde per uno che sulla home del suo sito personale scrive: “Sono il più grande giocatore di poker che abbia mai preso parte a tale gioco” non ci si poteva aspettare di meno! Dite forse che Hellmuth se la tira un pochino?!?!? Ma no!!!! Come sarebbe noioso il poker senza le sue sparate, ha l’ego più grande dell’Empire State Building. I love the poker brat!

Pollice alto anche per Doyle Brunson. Il grande vecchio del poker, giunto alla veneranda età di 79 anni, con milioni di dollari di vincite in carriera non manca mai alle WSOP e nonostante i suoi anni resta sempre aggiornato sulle novità informatiche e mentre gioca un torneo trova anche il tempo di scrivere in real time le sue vicende postando commenti su twitter. L’ultimo è “E’ l’una e mezza del mattino. Ho settato al torneo che sto giocando. Penso di essere nuts” Quanti ottantenni conoscete che usano tablet o similari? Grande texas dolly, non molli di un millimetro, posso farmi adottare come tuo nipote?

E dalla pazza Las “WSOP” Vegas per oggi è tutto, Hasta la vista! Marco Zanini


Segui tutti gli eventi delle WSOP sulla nuova piattaforma BlogLIvePoker by Piw dedicata ai migliori tornei di poker live Italiani ed Internazionali.