Browsing: Poker e Risate

Amici! Le ferie son finite e noi siamo tornati più irriverenti e cinici che mai! Nuove storie bislacche per la rubrica pokeristica più amata da tutti quelli che giocano a poker con un tablet seduti sulla sdraio sotto l’ombrellone!Oggi si parla di un uomo con problemi intestinali, di letterine a poker pro e di ex preti con il vizio del poker. Buona lettura!

Non è certo facile, anzi direi quasi impossibile decretare il giocatore di poker live più forte di tutti i tempi. In questo articolo scherzoso, inserito nella rubrica Poker e Risare cercheremo di assegnare questo ambito titolo, tra i tanti giocatori pretendenti, da Phil Laak a Phil Hellmuth, da Doyle Brunson a Phil Ivey.

Chi non vorreste mai avere al tavolo da gioco? Personalmente giocherei molto più rilassato sapendo che non ci sono assassini al tavolo, ma purtroppo non sempre è così. JRB invece, nonostante si dichiari sommerso dai debiti, non si fa problemi a spendere e spandere nel nostro bel paese insieme alla sua nuova compagna. Speriamo almeno abbia saldato i conti di ristoranti ed alberghi!

“Se sono vivo, andrò alla World Series of Poker questa estate!” Tradotto da: “If I’m alive, I’m going to the World Series of Poker this summer! Sembra l’inizio di b-movie dal sapore melodrammatico, ma in realtà è la promessa fatta e mantenuta da Warren “Grumpa” Griffith, 69enne giocatore amatoriale con una quantomeno turbolenta vita alla spalle.