Pubblicato il da Stefano "Il Profeta" Scorrano

La settimana scorsa era uscita la notizia della riapertura del King's Resort di Rozvadov il 3 novembre, data già slittata al 3 dicembre. Negli States non si può giocare al chiuso? A Los Angeles Commerce e Bicycle aprono maxi sale all'esterno per aggirare il blocco.

 

Slitta al 3 dicembre la riapertura del King’s Resort di Rozvadov in Repubblica Ceca, dopo il secondo lungo lockdown per contenere l’emergenza da Covid-19. “Tutte le aree di King's saranno operative”, spiegano dalla casa da gioco di Leon Tsoukenirk. Si potrà giocare. Per il momento a poker ma solo ai tavoli cash game e a tutti i giochi dal vivo come roulette, black jack e nelle aree slot.

“Per proteggere i nostri ospiti e il personale, saranno implementati i più elevati standard di igiene in tutte le aree”, spiegano ancora dal King’s. Ricordiamo che il King's Casino era la location scelta dalle WSOP per giocare il loro tavolo finale del torneo europeo che inizierà online (leggi qui).

Negli Stati Uniti la situazione Covid continua a colpire duro anche le case da gioco e il compartimento dei casino che a Las Vegas sono stati ridotti al 25% di capienza, e a Los Angeles non è consentito per nulla giocare al chiuso. Ecco allora che il Commerce e il Bicycle per aggirare l'ostacolo hanno allestito enormi aree di gioco all'aperto, ma sempre con divisorie in plexiglass sui tavoli da gioco, e l'obbligo di mascherina.

Anche gli orari di apertura sono stati ridotti dal 21 novembre. Al Bicycle si può giocare dalle 7:00 alle 22:00, al Commerce si gioca dalle 5:00. Nonostante le circostanze, il Commerce offre di nuovo tornei di poker. Il torneo giornaliero $ 125 No Limit Hold’em inizia alle 8 del mattino.