Pubblicato il da Francesco "Straydog" Healy

Al comando della classifica ‘Italy Number of cashes’, ovvero la graduatoria di coloro che hanno ottenuto più bandierine in carriera, c’è il Pirata Max Pescatori. In Top 10 fa invece il suo ritorno Carlo Braccini, esperto di varianti, che di recente ha piazzato du bandierine a Rozvadov.


“Si ritorna nella top ten grazie alle varianti”, scrive Carlo Braccini sul suo profilo Facebook. Il player di Gubbio ultimamente ha piazzato due bandierine a Rozvadov. La prima in un classico evento No-Limit Hold’em, la seconda in un evento Pot Limit Omaha. Il suo bottino sale così a 74 ITM e i suoi ultimi piazzamenti sono proprio quasi tutti centrati in varianti del Texas Hold’em. “Diranno «sono bandierine da quattro soldi»… ma sono bandierine di varianti... dove ci vogliono le palle, voglia e capacità”, conclude poi Carlo.


Le varianti sono infatti diventato il main game di Carlo Braccini, come lui stesso c’ha confermato in una nostra recente intervista dove affermava che “Carlo non ha smesso di giocare a poker, però prelazione assoluta per le varianti (mi divertono di più ed ancora si ha qualche vantaggio) e per le location. Se verifichiamo hendon mob i miei ultimi 13 risultati parlano di una bandireina texas e 12 di varianti, che spaziano da plo..plo h/lo… razz… horse… seven card… etc e che solo uno di questi (texas) è stato giocato in Italia. Odio a morte quelle organizzazioni che stanno uccidendo il nostro gioco con offerte monotematiche (solo texas)…’.


In testa a tale classifica ITM italiana abbiamo lui, il Pirata, Max Pescatori, che guarda tutti dall’alto verso il basso con le sue 208 bandierine racconta in oltre dieci anni di carriera. Alle sue spalle troviamo invece il poco noto giocatori Antonio Turrisi (dati hendonmob), italiano di nascita ma che da anni vive in Germania, trasferitosi per lavoro. Lui dal 1996 al 2014 ha collezionato 122 ITM.


Terzo posto per Salvatore Bonavena, con 103 ITM. Competano la Top 10 Giovanni ‘Kart’ Salvatore (89), Cesare Poggi (81), Enrico Mosca (77), Dario Sammartino (77), Matteo Taddia (76), Carlo Braccini (74) e Piero Monzio Compagnoni (74). Infine, il leader della classifica All Time Money List italiana, Mustapha Kanit, è 12esimo con 71 ITM.