Pubblicato il da Stefano "Il Profeta" Scorrano

Clamoroso al Main Event WSOP in versione ibrida live/online. Dopo il torneo online i 9 players left si sono sfidati a Rozvadov dal vivo per il campione del torneo International, ma i giocatori erano solo 8. Peiyuan Sun ha disertato. Problemi legati al Covid o nodo politico tra Cina e Repubblica Ceca?

 

Ieri abbiamo parlato della vittoria di Damian Salas al Main Event WSOP International di Rozvadov (leggi qui) ma ai più attenti non sarà scappato il fatto che il final table era da 8 giocatori e non da 9 come originariamente programmato. Cos'è successo? Un giocatore ha disertato. Disertare un final table WSOP non è una cosa che si vede sempre (anzi direi sia la prima volta), ma ai tempi del Covid tutto è possibile.

Peiyuan Sun ha scelto di non fare il viaggio a Rozvadov e, secondo le regole dell'evento, gli è stato assegnato il nono posto per $75,360 di premio e le sue fiches sono state tolte dal gioco. Sun sarebbe ripartito da ottavo in chips con 2.185 milioni.

Sebbene non sia stata fornita alcuna dichiarazione o motivazione ufficiale sul motivo per cui Sun ha deciso di rinunciare alla sua possibilità di diventare il campione del 2020, si presume che la sua decisione sia legata al ondata della pandemia Covid-19.

Ci sono però anche intrecci politici. Secondo un rapporto di settembre del Global Times, il ministero cinese della Cultura e del turismo ha emesso un avviso di viaggio per i suoi cittadini, esortandoli fortemente a rimanere fuori dalla Repubblica Ceca, un rapporto che è arrivato poco dopo che il presidente del Senato della Repubblica ceca ha visitato Taiwan e che avrebbe irritato il governo cinese.

Sun non è un giocatore notissimo o che ha milioni di vincite, anzi risulta aver vinto in tutto solo $17.227 in tornei in carriera, tutti provenienti dalle Wsop online della scorsa estate e sei premi da eventi live a Macao. Il suo nono posto ha quasi quadruplicato in un colpo solo tutte le sue vincite.