Pubblicato il da Stefano "Il Profeta" Scorrano

La voglia di poker live è tanta e mentre in Italia (ma più in generale in Europa) siamo ancora fermi al palo, negli States si è già ripreso a giocare a Las Vegas e non solo visto che è andato in scena un World Poker Tour Seminole Hard Rock Poker Showdown da record con quasi 2.500 iscritti!

 

La serie di tornei del 2021 World Poker Tour Seminole Hard Rock Poker Showdown in Florida aveva già attirato tantissimi giocatori, in attesa del Main Event che è stato un successo annunciato, e che successo visto che ci sono stati 2.482 entries con buy-in da $3.500 e circa 8 milioni in palio ($7,942,400 per la precisione). Si tratta di un record per il più grande field nella storia del main event del World Poker Tour, a rimarcare come la voglia di poker live sia tantissima in tutto il mondo.

Questo main event ha addirittura battuto il precedente record che era del Wpt Online Championship nel maggio 2020 con 2.130 entries, ma eravamo online. Per il live il record resisteva dal 2014 con i 1.795 entries del Super High Roller Poker Showdown.

Il torneo del Seminole Hard Rock Poker Showdown prevedeva due starting flight, con il giorno 1A da 1.047 entries e il giorno 1B con altri 1.435. In 847 giocatori sono passati al Day 2 che si svolgerà domenica 25 aprile mentre il final table è in programma per il 27 aprile.

Al comando del chipcount con 503K chips c'è Brian Goble. Tra i migliori a fine day1 ci sono anche James Carroll (226.000 chips), Dylan Linde (207.500), Shannon Shorr (202.000) e Sam Panzica (166.000). Un pò più indietro altri nomi noti come Faraz Jaka (129.500), Andy Frankenberger (120.000) e Brian Altman (109.500). Più corta la poker pro di Partypoker, Kristen Bicknell che ha imbustato 88.000 chips.