Pubblicato il da Stefano "Il Profeta" Scorrano

Non c'è solo l'imbattuto Phil Hellmuth al High Stakes Duel, nelle sfide high stakes un altro dominatore è Phil Galfond che nella sua Galfond Challenge ha iniziato una nuova sfida contro Brandon Adams che ha subito surclassato, e anche lui rimane imbattuto in questo format di sfide testa a testa.

 

Torna in pista la Galfond Challenge che si era un pò fermata dopo la vittoria di Phil Galfond contro Chance Kornuth che alzò bandiera bianca sganciando anche 1 milione di dollari (leggi qui). Galfond rimane imbattuto nel suo format, con Venividi unico ad impensierirlo prima di una rimonta storica di Phil. Stracciato senza troppi problemi Ioannis "Actionfreak" Kontontsios a cui ha scucito $114.765 più la sidebet di $150.000.

L'avversario questa volta è un nome che farebbe tremare i polsi a molti giocatori, Brandon Adams, anche se questa sarà una sfida un pò diversa dal solito visto che i due hanno deciso di giocare per un determinato numero di ore e non per un numero prefissato di mani.

Si giocherà per 40 ore effettive a Pot Limit Omaha con bui $100-$200. La sfida è iniziata il 26 luglio e in palio c'è anche una scommessa aggiuntiva. Galfond ha messo in ballo $150.000 se perderà, rispetto ai $100.000 che riceverà da Adams in caso di sconfitta.

Adams ha iniziato meglio con un profitto di +16K dopo le prime 8 ore di gioco. Ancora una partenza difficile e una sfida in rimonta per Galfond ormai abituato a queste imprese e infatti già alla 2° sessione ha recuperato più di 6K in 10 ore di gioco.

Nell'ultima sessione giocata questa notte altre 8 ore di gioco e questa volta Galfond ha davvero fatto la differenza incassando $56.000 di profitto e portando il suo vantaggio a +50K. Con le ultime 14 ore da giocare la situazione di Adams è difficile, ma non impossibile, anche se ci sono tutti i presupposti per vedere un altra vittoria di Galfond che rimarrebbe così imbattuto nel suo format.