Pubblicato il da Giuseppe "Pidduv" Messineo

Nuovo articolo di strategia sul poker cash game online scritto da uno dei coach del forum di PokerItaliaWeb. Questa volta il bravissimo Lorenzo "Matrox" Melocchi ci parla di analisi dei livelli di gioco e strategia di adattamento in base agli avversari.


Questo è il dodicesimo articolo della serie "Battere i micro limiti cash game", tutti i pezzi sul poker cash game hanno avuto un notevole risconto e sono stati seguiti da moltissimi piwelli. Il coach Lorenzo "Matrox" Melocchi è sempre presente sul forum di PokerItaliaWeb, per aiutare tutti voi a migliorare il nostro gioco. Quindi postate le mani in cui avete dei dubbi, mettete gli spot ed una volta convertita l'history aprite una discussione inserendo le stats dell'avversario (se avete un tracker) e le eventuali info o note.

Livello NL2 e 5

A questi livelli dovrete realizzare al più presto che una mossa tendenzialmente non profittevole quando parliamo di poker cash game, qui diventa oro colato. Limpare infatti è la strada maestra per il profitto. Avrete stack profondi ma, soprattutto, i vostri avversari saranno molto passivi nel giocare il post flop, pertanto non saranno certo inclini ad utilizzare l’isolation play rilanciando sistematicamente i limp, potete quindi limpare tutte le coppie da tutte le posizioni e sarà sempre una mossa a valore atteso positivo.

Rilanciate sempre le vostre mani premium nei piatti non ancora aperti ma siate più tranquilli quando decidete di limpare, con questi stack le mani speculative giocano molto bene e i vostri avversari sono tipicamente loose e passivi anzi, direi che ancora non hanno compreso cosa significa essere aggressivi a un tavolo di poker. Ricordate tutti il “tight is right” tanto in voga negli anni d’oro dei sit&go?

Bene potete rispolverarlo per l’occasione senza problemi, giocare weak tight a questi livelli è super profittevole, giocate da nit e preparatevi a raccogliere tonnellate di valore dai fish tight is right... stile sit'n'goal tavolo che, con una semplice coppia, vi seguiranno fino al river. Il vostro obiettivo ai micro NL2 e 5 deve essere di imparare le basi del poker e iniziare a costruire il bankroll in modo disciplinato.

Livello NL10

Arrivati al NL10 le cose per noi migliorano, avete stack di 100bb e i vostri avversari saranno un pò  più aggressivi (certo mai abbastanza) quindi non potrete più semplicemente limpare “no matter what”. Dovete fare attenzione anzi a non open limpare praticamente nulla e a limpare solo dopo altri limpers e in posizione avanzata, in modo che ci siano meno rischi di subire un forte rilancio, tipicamente andranno bene le mani più speculative come le coppie medio basse e gli assi suited.

Noterete anche una maggiore aggressività nel post flop ma, in generale, il livello è simile al NL5, chiamare i rilanci con le coppie è sempre molto profittevole facendo però attenzione agli stack in gioco e alle implied odds a disposizione. Obiettivo imparare i fondamentali del poker cash game per valore e continuare la costruzione del nostro bankroll.

Livello NL25

Giunti a questo livello dovete necessariamente fare dei seri aggiustamenti al vostro gioco tra cui essere molto attenti alla posizione, usare l’isolation play contro i fish, iniziare a fare delle second barrel (puntate al turn dopo che avete cbettato flop), floatare flop con le condizioni favorevoli e un buon piano per giocare turn e river, squeezare, usare sistematicamente gli steal da late positione tutto il repertorio classico del giocatore di poker cash game.

Tutto ciò lo potete fare solo contro avversari pensanti, tipicamente gli altri regular del livello mentre i fish vanno sempre affrontati come già abbiamo avuto modo di analizzare negli articoli precedenti. Giocando il NL25 avrete la piacevole sensazione di giocare davvero a poker post flop e il vostro obiettivo è proprio quello di passare ad un livello intermedio di gioco, inglobando giocate che fino ad ora non erano necessarie per essere vincenti.