Pubblicato il

Carte 7 e 2Fare un bluff nel poker è sempre una buona mossa, quando questo va a buon fine. Siamo invece esposti ad una pessima figura quando il nostro bluff viene scoperto e il piatto va al nostro avversario. Ecco alcuni consigli per migliorare questa tecnica.

 
Consiglio 1 - Gioca come se avessi la mano che rappresenti
Uno dei migliori consigli sul bluff che si possa dare è quello di giocare come se avessi realmente la mano che si sta rappresentando. Per esempio, quando hai QQ preflop fai una grande puntata. Se il flop è di tipo basso e non coordinato non avrai nessun problema nel proseguio della mano.
 
Ma se al lop escono quelle che per te sono delle scary card come degli assi o dei kappa, la tua giocata deve continuare come se avessi una mano tipo AK o KK, che giocherebbero allo stesso modo nel preflop di QQ. In questo caso potresti indurre al fold un avversario con un asso e con il kicker debole.
 
Consiglio 2 - Concentrati sulla tendenza al fold dell'avversario
Spesso per fare un buon bluff non è importante sapere cosa ha in mano il proprio avversario, am la sua tendenza ad essere un giocatore prudente o meno. Se siamo in un piatto contro un avversario e sappiamo della sua tendenza a chiamare le puntate con la middle pair, un bluff contro di lui sarà quasi sempre destinato a fallire.
 
chips in primo piano
Bisogna pensare bene a come fare un bluff
 
Al contrario se abbiamo di fronte un giocatore chiuso e cauto, potremmo più facilmente indurlo al fold con una puntata decisa. Individuare quindi i giocatori al tavolo da bluffare è determinante.
 
Consiglio 3 - Pensare come penserebbe l'avversario. 
Bisogna sempre immedesimarsi nel pensiero dell'avversario per cercare di capire come lui vi veda. Bisogna essere onesti e analizzare il proprio gioco dal punto di vista dell'avversario e di come ci si è comportati al tavolo. Se si è giocati iper-tight per molto tempo non ci si può aspettare che un avversario ci consideri loose solo perché abbiamo fatto una grossa puntata su un progetto colore.
 
Se durante tutta la sessione abbiamo mostrato di fare puntate per valore su un grosso punto chiuso, aumentare la size per compiere un bluff e costringere il nostro avversario a foldare non farà altro che scoprirci agli occhi dei giocatori più abili ed attenti. Qindi, come detto nel consiglio numero 1, se vogliamo bluffare su un progetto colore mancato dobbiamo coportarci esattamente come quando il progetto colore lo centriamo. Un avversario che ci ha pagato il colore la prima volta folderà di fronte a questa nuova minaccia.