Pubblicato il da Francesco "Straydog" Healy

L’Italia del poker ha chiuso un altro anno deludente alle WSOP, dove gli unici a brillare sono stati Dario Sammartino e per l’appunto Max Pescatori. Nessun dei due ha vinto un braccialetto, ma entrambi hanno centrato ottimi piazzamenti a premi.


Ovviamente le World Series of Poker appena disputate da Dario Sammartino sono state quasi il Top, non a caso è nono nella classifica Player of the Year comandata da Chris Ferguson. Ma altrettanto ottime sono state anche le WSOP di Max Pescatori.

Il Pirata non è andato solo per la prima volta ITM nel Main Event, ma come ci ha raccontato in una nostra recente intervista, è il terzo anno che fa tre Top 9: “Fare tre tavoli finali è qualcosa di molto, molto, difficile, e adesso è il terzo anno consecutivo che faccio tre Top 9, e di conseguenza è un record pazzesco…”.

Insomma anche per il pro di Lottomatica, nonostante la vittoria del braccialetto non arrivata, queste WSOP sono state decisamente positive. In totale Max ha pizzato sette bandierine, che gli hanno permesso in realtà di centrare un altro importante traguardo alle Series di Las Vegas.

Con sette ITM, Max Pescatori, è salito a ben 67 centri totali in carriera alle WSOP. Sessantasette centri come quelli centrati da Jason Mercier, Allen Cunningham, Tom McCormick e John Cernuto. L’azzurro è infatti presente nella Top 20 della classifica “All Time by Cashes”.

Un’altra piccola soddisfazione per il Pirata. Certo Phil Hellmuth, che comanda tale graduatoria con ben 126 ITM, è ancora lontano, molto lontano, ma a soli 74 ITM troviamo invece Roland Israelashvili, oggi decimo in classifica. Dunque la Top 10 è un obiettivo più alla portata e a cui puntare.

Phil Hellmuth il re delle WSOP
Phil Hellmuth il re delle WSOP

Segnaliamo infine anche la presenza nella Top 20 dell’italo-australiano Jeff Lisandro, ventesimo con 66 ITM:
1 United States Phil Hellmuth 126
2 Canada Daniel Negreanu 103
3 United States Erik Seidel 101
4 United States Chris Ferguson 91
5 Costa Rica Humberto Brenes 90
6 United States Men Nguyen 89
7 United States Barry Greenstein 89
8 Sweden Chris Bjorin 86
9 United States Tony Cousineau 78
10 United States Roland Israelashvili 74
11 United States David Chiu 73
12 United States Dan Heimiller 71
13 United States Berry Johnston 69
14 United States TJ Cloutier 69
15 United States Jason Mercier 67
16 United States Allen Cunningham 67
17 Italy Max Pescatori 67
18 United States Tom McCormick 67
19 United States John Cernuto 67
20 Australia Jeff Lisandro 66