Pubblicato il da Giuseppe "Pidduv" Messineo

Smentita ufficiale da parte del ministro Erika Stefani che attraverso la sua portavoce ci ha comunicato che non è stato ritirato alcun disegno di legge sul gioco e nello specifico sul poker live.

 

La senatrice della Lega Nord, Erika Stefani, non ha ritirato i disegni di legge sulla regolamentazione del gioco. Restano in essere quindi tutti i provvedimenti richiesti per l'immediata regolamentazione del poker live e soprattutto il comma 2 dell'articolo 6 che recitava: "Il gioco del poker con vincita in denaro, in tutte le sue varianti, non è ammesso all’interno dei circoli privati".

A smentire la notizia di qualche giorno fa è stata direttamente la senatrice Stefani che attraverso la sua portavoce ha sottolineato "come non sia stato mai ritirato alcun disegno di legge".

Una precisazione dovuta per evitare qualunque tipo di strumentalizzazione su un argomento comunque importante per i tanti appassionati del poker dal vivo.

E adesso? Al momento non si hanno certezze ma la soluzione, adottata come 'Misura di contrasto al fenomeno della ludopatia e razionalizzazione dei punti di rivendita di gioco pubblico', resta in discussione visto che comunque non basta un semplice comma per risolvere la questione. In questo senso c'è poi da capire come i circoli verranno "toccati" dal tanto discusso Decreto Dignità.

Nessuna nuova quindi sul poker live nei circoli
Nessuna nuova quindi sul poker live nei circoli


Insomma, la situazione del poker live, come del resto quella dell'online, è sempre più preoccupante e non si può fare altro che aspettare.