Bonavena: nel poker servono umiltà e impegno

Il nostro inviato a Londra per l'EPT London 2011, Luca 'Il Filosofo' Barbi, ha incontrato, per una simpatica quanto interessante intervista, Salvatore Bonavena, che ha concluso al 29° posto il Main Event, migliore degli azzurri in gara.

Home » Interviste ai giocatori » Bonavena: nel poker servono umiltà e impegno

Il nostro inviato a Londra per l'EPT London 2011, Luca 'Il Filosofo' Barbi, ha incontrato, per una simpatica quanto interessante intervista, Salvatore Bonavena, che ha concluso al 29° posto il Main Event, migliore degli azzurri in gara.

Salvatore Bonavena, unico italiano ad aver mai trionfato in una tappa EPT, nel 2008 a Praga, si ritrova ora al tavolo finale dell'evento Mixed, a conferma di un periodo di ottima forma per lui, sempre tra i migliori giocatori di poker live italiani nelle tappe più importanti del circuito continentale targato PokerStars, la poker room che sponsorizza anche lo stesso Bonavena.

 

Piw: Sei al tavolo finale dell'evento Mixed Game, quindi minimo sei quinto. Come lo trovi questo tavolo?

 

Bonavena: Come tutti i tavoli finali, specialmente a Londra, è un tavolo durissimo. Nessuno molla una chip e si gioca fino alla morte. Giocatori di grosso livello, veramente forti.

 

Piw: Quindi possiamo dire che il livello ai vari side events sia paragonabile a quello del Main Event o cala un po'?

 

Bonavena: No, anzi. Nel Main trovi anche i qualificati e altri che si iscrivono solo per il gusto di fare un grande evento di poker live. Invece a questi side non trovi nessuno che ti regala le chips. Almeno, io ne ho trovato solo uno, mentre gli altri tutti fortissimi. Ma è bene giocare contro giocatori forti, ci si diverte. È difficile ma serve a fare esperienza.

 

Piw: Si parla sempre si un gioco tight come di una tattica obsoleta, ormai limitata ai vecchi giocatori. Eppure ti abbiamo visto ancora una volta arrivare primo tra gli italiani e ora questo altro risultato a distanza di un giorno. Il gioco tight non sembra poi così tanto passato di moda.

 

Bonavena: Il gioco, le tattiche, gli stili son tutti buoni per vincere. Non c'è uno buono o uno antiquato. Dipende da come lo usi, dal tavolo e da come sei capace di adattare il tuo gioco. Si può vincere in tutte le maniere, non si vince certo solo con uno stile.

 

Piw: Una curiosità: cosa consiglieresti a un neofita, a qualcuno che voglia approcciarsi adesso al poker?

 

Bonavena: Le solite cose. Di approcciarsi con tranquillità; di controllare il bankroll sempre, di prepararsi prima di affrontare i tavoli impegnativi, quindi piano piano scalare i vari stack di gioco e non montrarsi mai la testa. La prima cosa è non montarsi mai la testa. come in tutti gli sport devi sempre avere rispetto per gli avversari, altrimenti perdi, non c'è niente da fare.

 

Salvatore Bonavena al tavolo di poker live

Piw: Le tue prossime sfide al tavolo live? Andrai alle WSOP Europe, dei tavoli probabilmente ancora più difficili di questo EPT London.

 

Bonavena: Io mi approccio sempre con tranquillità, essendo sicuro dei miei mezzi. Farò tre o quattro eventi alle WSOPE. Non mi pongo particolari problemi o timori reverenziali. Si gioca, ci si siede al tavolo, ci si confronta poi sai, un po' di fortuna in più o in meno fa la grandezza di un giocatore.

 

Piw: L' ultima domanda è una piccola provocazione. Al PGP sei uscito in flip, qui sei uscito in flip. Lo sfatiamo questo mito?  

 

Bonavena: i flip si vincono e si perdono, alla fine, tra quello che prendi e quello che dai quasi si finisce in pari. La percentuale di vincita è sempre più o meno del 50%, con una oscillazione del 10% nel lungo termine. Certamente la gente si ricorda quelli che vinco. Tutti quelli che perdo me li ricordo solo io. E ce ne son stati anche di importanti. Ma ne ho vinti anche alcuni altrettanto importanti quindi non ho nulla da recriminare anche se, negli ultimi tempi, sono in credito con la fortuna.

 

{youtube}Rh8cjuOfXTI{/youtube}

 

Ringraziamo Salvatore Bonavena, persona squisita e disponibile, per il tempo concessoci e gli auguriamo di portare ancora una volta l'Italia ai vertici del poker live mondiale. 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Comparatore Poker

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: Bonus del 300% fino ad un massimo di €1200

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: 20€ subito e un bonus del 300% fino a  €1.091 

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: 300% fino a  €1.050 + €7 in Token e € 15 per altri giochi 

Senza deposito: €8 Gratis

Con deposito: Bonus del 100% fino a €1500 codice bonus SUPER15

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: Bonus del 100% fino a €1000 +5€ in Tickets +25 Free Spin