Il PIWello Michele Rubino runner-up all’APC: “ma la vittoria è solo rimandata!”

Il PIWello Michele “ruggine0” Rubino ha ottenuto pochi giorni fa il suo risultato live più importante sfiorando la vittoria nella 4a tappa AassoGold Poker Challenge a Nova Gorica. Ecco una bella e lunga intervista al runner-up dell'evento in esclusiva per PIW.

Il PIWello Michele “ruggine0” Rubino ha ottenuto pochi giorni fa il suo risultato live più importante sfiorando la vittoria nella 4a tappa AassoGold Poker Challenge a Nova Gorica. Ecco una bella e lunga intervista al runner-up dell'evento in esclusiva per PIW.

 

Michele Rubino è un PIWello del nostro forum, conosciuto anche con il nickname “ruggine0“, che pochi giorni fa si è piazzato al 2° posto della quarta tappa dell'AssoGold Poker Challenge. Al casinò di Nova Gorica il nostro Michele, dopo tre giorni da grande protagonista, si è dovuto arrendere solo all'esperienza del vincitore Luciano Prevedello Delli Santi. Niente prima moneta da 10.000€ per Michele, ma comunque un ottimo premio di 7.500€ che rappresenta il risultato live finora più importante per lui. Ecco cosa ci ha raccontato su questa esperienza, sulla sua storia e sui suoi progetti…

 

Complimenti Michele per il tuo risultato all'APC e grazie per aver accettato di sottoporti alle nostre domande. Che ne dici di presentarti prima di tutto agli altri PIWelli? Di dove sei e da quando giochi a poker?

 

Grazie! Wow, è la mia prima intervista su un sito dedicato al poker. Sono emozionato e felice di poter rispondere. Quindi comincio col dirti grazie della possibilità che mi stai dando. Abito a Pizzighettone in provincia di Cremona ma sono nato a Lodi e il mio sangue è pugliese! Gioco a poker da circa 6 anni. Ho iniziato come capita a tanti, con gli amici a casa e le monete al posto delle fiches… Col tempo i soliti quattro amici non ci bastavano più ed ho iniziato a frequentare l'amato circolo dove tra classifica e tornei si sono fatte le prime esperienze live.

 

Come è iniziata la tua esperienza nei tornei live? Quali risultati hai ottenuto finora?

Proprio grazie al circolo ho avuto il primo successo con un FT al mio primo evento “importante” a cui ho partecipato: un 5° posto ad un 330 a Saint Vincent. Ero al settimo cielo ma conscio del fatto che ero ancora molto indietro rispetto a certi giocatori visti durante quei giorni di poker. Così ci si è dati da fare per migliorare e crescere. Sempre grazie al circolo ho sfiorato la sponsorizzazione di un anno per PokerClub Lottomatica con l'evento dei “Magnifici 8”; infatti ero tra i 59 qualificati dopo un anno di tornei. Quel torneo andò male per me (non ricordo nemmeno la posizione) ed uscii a metà classifica, troppo indietro. Successivamente, un altro FT, questa volta ad una tappa del PowerPokerChampionship. Ancora 5°. Poi un buon ITM ad una tappa Shark Bay e discreti risultati in tornei organizzati dai casinò italiani. Fino ad arrivare a questo secondo posto, decisamente il mio miglior risultato (si spera per ora!!!).

 

Dicci la verità: sei più contento per questo tuo ultimo risultato o più deluso per la vittoria solo sfiorata?

Il torneo appena concluso mi ha lascaito un mix di sensazioni. Sono felice per come ho gestito le diverse fasi del torneo. Credo di aver fatto davvero pochi errori, soprattutto quando si è creata una situazione di 10 bui in zona bolla. E' normale che arrivare secondo ti lasci l'amaro in bocca. Hai fatto tanto e non è bastato; ma questo è il poker: non ho mai sentito di giocatori di poker felici per essere arrivati secondi. Non sono deluso, intendiamoci, ma amareggiato si.

 

Il tuo torneo era iniziato alla grande nel day 1. Ti sentivi a tuo agio e hai avuto il controllo del tavolo, vero?

Le premiazioni dell'APCNel day 1 la voglia di giocare era tanta e quando ti siedi (magari dopo due/tre mesi dall'ultimo live importante) hai la testa solo ed esclusivamente al gioco. Ero molto concentrato e determinato, sono stato molto attento al gioco senza perdere nemmeno una mano e questo mi ha favorito in certi spot. Ho chiuso terzo in fiches nonostante abbia perso 50k nell'ultima mano del giorno (lettura sbagliata sull'avversario). Decisamente positivo in ogni caso, considerato che i grossi punti presi hanno sempre trovato qualcosa da farsi pagare. Credo di essere stato bravo nel farmi pagare i massimi almeno in un paio di occasioni.

 

C'è una mano in particolare che forse testimonia al meglio la tua voglia e la tua attenzione, dove chiami tre strade con asso carta alta contro Gabriele Bigontina Cadel e vinci allo showdown. Ce la racconti?


Sì, la mano di cui parli credo riassuma bene quello che voglio dire. Apro da UTG con A10s, chiamano SB e BB (Cadel). Flop accoppiato 8 8 3. SB check, Cadel esce ed io chiamo in quanto sapevo che in quello spot giocavo contro due avversari di buon livello che avrebbero approfittato appena possibile per portare via il piatto; inoltre ho due ottime over da rivalutare al turn. SB fold. Il turn è un 6 che non chiude il draw del flop. Esce lui di nuovo puntando ma questa volta lo fa in maniera diversa. Size a parte, ho notato un tell da parte sua che mi ha dato la convinzione che quello che pensavo al flop era giusto. Chiamo di nuovo perchè non voglio alzare il piatto ne rischiare un re-raise per poi passare qualora mi sia sbagliato. River K bianco. Questa volta esce con una mini bet. E' una classica puntata per farsi dare il minimo indispensabile con un ottimo punto che in quello spot però, nella mia testa ha preso il significato opposto:”non ho nulla, punto poco per convincerti che ho un punto da farmi pagare”. Ho pensato subito che non avrebbe fatto quella size con un set floppato, ne se avesse preso il K river, quindi ho chiamato con A alta. Ho avuto ragione della mia decisione perchè era in bianco.

 

Il day 2 invece non è stato tutto rose e fiori, anzi… Hai mai pensato che stava per compromettersi il tuo torneo?


Il day2 è assolutamente il più difficile del torneo; in zona bolla ho pensato che qualcuno mi volesse male perchè mi sono trovato in un attimo nel baratro con 10 bui, a due dai premi con due colpi identici (oppo che in all-in pre-flop chiude il colpo runner runner). Per fortuna l'attimo che dici tu non è mai passato nella mia testa. Sono rimasto lucido e ho rivalutato la situazione cambiando immediatamente atteggiamento al tavolo. Sono stato premiato con lo scoppio contemporaneo dei 2 non a premio e mi sono ritrovato ITM! Credo che se fossi uscito in bolla, psicologicamente mi avrebbe atterrato anche per i tornei futuri…. non tanto per la bolla e quindi nessun premio, quanto per l'andamento del torneo, sempre nei primi 3 e poi out con due colpi infernali.

 

Alla fine sei arrivato al day 3 e al tavolo finale.  Cosa pensi in particolare della vittoria di Delli Santi e della prova del terzo classificato Rasero che è stato chipleader per due giorni consecutivi?

Al tavolo finale avevo 2/3 giocatori controllati speciali. Uno di questi sicuramente Delli Santi, ottimo player solido che dalla sua ha avuto lo stack giusto nel momento giusto, ossia rimasti in 5 con 4 relativamente corti. In ogni caso credo che sia sbagliato parlare di vittoria meritata perchè ancora rimasti in 15, c'erano altri giocatori che meritavano la vittoria per le cose fatte. Rasero invece, per un pò è stato difficile da interpretare. Ha chiamato tante mani fuori posizione ed ha chiuso tanti punti in un momento di stallo del FT. Poi l'ho inquadrato come giocatore inesperto ed alle prime esperienze. Ho cercato mani da giocare contro di lui e sono riuscito ad ottenere quello che volevo facendomi pagare i massimi in tutte le situazioni.

 

L'HeadsUp dell'APCQuale è stata la mano più bella e quale invece ti ha lasciato più rimorsi?

La mia mano più bella è stata un fold al FT con over pair di 9 su flop 5 6 7 con due quadri contro Rasero e Delli Santi. Me la sono rivista cento volte e tutte e cento avrei passato nello stesso modo vista la dinamica. Quella invece con più rimorsi, in heads up. Ho visto A A subito dopo K K e per la terza volta di fila ho fatto raise x2,5 quasi stizzito convinto che alla terza volta il mio oppo si sarebbe spazientito. Invece ha fatto fold! Avrei potuto prendere un'altra decisione ma ormai è troppo tardi.

 

Quali sono i tuoi progetti futuri e i tuoi prossimi tornei in programma? Pensi di riuscire a trionfare in un prossimo evento?

I prossimi progetti ed impegni al momento sono legati al circolo che gestisco come direzione poker. Sicuramente sarò presente all'ultima tappa APC ed in programma ci sarà anche il mio primo IPT. Si spera di riuscire a fare delle belle cose.
Se avessi il dubbio di non riuscire a trionfare in un torneo starei seduti sul divano a guardare la tv!

 

Quali sono gli aspetti del tuo gioco da migliorare e qual è invece il tuo punto di forza?


Gli aspetti del mio gioco da migliorare sono praticamente tutti. Solo così posso pensare di arrivare un giorno a qualcosa di importante. Il mio punto di forza credo stia diventando sempre di più la lettura dell'avversario nelle diverse situazioni di gioco, oltre al fatto che sono sempre molto tranquillo e rilassato al tavolo, nonostante magari brutti colpi presi.

 

Cosa ti piace del poker live e qual è il tuo sogno?

Del poker live amo l'atmosfera che si respira, il rumore delle fiches, lo sguardo dei giocatori che si incrocia, la tensione che si vive nei momenti chiave…. un mix di sensazioni da pelle d'oca. Il mio sogno è quello di poter vivere di questo, come giocatore e magari perchè no, come direttore di PIW! 🙂 Chiedo troppo???

 

Cosa consiglieresti a chi si avvicina per la prima volta al mondeo del live?

A chi affronta per la prima volta un torneo di un certo tipo consiglio di arrivarci per gradi. Fare un pò di pratica e prendere dimestichezza al tavolo è fondamentale per crearsi un'immagine sicura e solida…. il problema è che ci vuole molto tempo!!

 

Grazie per questa lunga ed approfondita intervista! Appuntamento alla prossima, quando shipperai il tuo primo grande evento…magari proprio l'IPT!

 

Figurati, è stato un piacere mettermi a scrivere per risponderti. Speriamo davvero di poterlo rifare nell'occasione che hai detto tu…

Seguici sui nostri social:
Facebook
Twitter
Youtube
Instagram
SOCIALICON

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri social
Facebook
Twitter
Youtube
Instagram
SOCIALICON
© 2024 Pokeritaliaweb.org - Piw network srl - Codice Fiscale e Partita IVA: 04450280757 - Numero REA: 292720 - Via Cassala 55, 20143, Milano - Tutti i diritti sono riservati - info@pokeritaliaweb.org