Dario Minieri: Dedico la vittoria a Daniele che non c’è più!

Il vincitore della tappa sanremese dell’Ipt Pro League Pokerstars.it, Dario Minieri, ci ha rilasciato una bella intervista al termine del torneo. Grande disponibilità, come sempre, per uno dei più forti giocatori di poker al mondo.

Home » Interviste ai giocatori » Dario Minieri: Dedico la vittoria a Daniele che non c’è più!

Il vincitore della tappa sanremese dell’Ipt Pro League Pokerstars.it, Dario Minieri, ci ha rilasciato una bella intervista al termine del torneo. Grande disponibilità, come sempre, per uno dei più forti giocatori di poker al mondo.

 

 

Per Dario il titolo ed una prima moneta da 52.000 euro che fa morale e bankroll dopo un periodo non certo fortunato. A seguire il testo integrale dell’intervista realizzata dal nostro inviato, Luca “Il_Filosofo” Barbi, compreso anche il video girato dopo la premiazione. Ottima la parte in cui Minieri racconta la mano che secondo lui ha dato la svolta a tutto il suo torneo.

 

dario_minieri_proleague.jpg

Dario Minieri con gli altri due protagonisti dell’IPT Pro League


PIW: Ciao Dario, prima di tutto complimenti per questa splendida e meritata vittoria. Poi ti domando se questa struttura molto tecnica, anche al final table, ti è piaciuta o pensi che si possa ancora migliorare?

Dario Minieri: Ciao a tutti i piwelli. Penso che sia una struttura fantastica e sono veramente contento di questo nuovo torneo. Non lo dico perchè ho vinto ma solo perchè amo giocare al texas hold’em e penso che quando hai una struttura che ti permette questo spazio di manovra sicuramente puoi esprimere il meglio di questo splendido gioco.

PIW: La nostra impressione è che ultimamente, nella tua carriera, stai optando di giocare tornei con field meno vasti e con strutture più tecniche è una valutazione esatta?

Dario Minieri: I miei ultimi risultati danno forza alla vostra valutazione. Penso che la causa sia una mancanza di concentrazione nei tornei con field più ampi, anche se incide molto la casualità che influenza questo fattore. Quindi dico che in parte è vero e che spero nel futuro di riuscire ad invertire questa tendenza.

 

dario_minieri_al_tavolo_ipt.jpg

Dario Minieri


PIW: Naturalmente la nostra è soltanto una considerazione senza nessuna critica.

Dario Minieri: So che è cosi e anzi vi ringrazio per avermi dato uno spunto su cui ragionare e lavorare per il futuro.

PIW: Durante il Final Table abbiamo visto che parlavi spesso con Gianni Giaroni lodando uno stile più loose aggressive rispetto a quello tight a cui lui si ispira. Credi che negli ultimi tornei di questi anni non si possa più ambire a grandi risultati giocando con una strategia più tight come magari si poteva fare negli anni scorsi?

Dario Minieri: Stavo scherando con Gianni che ritengo una gran brava persona. Penso comunque che in questo tipo di eventi lo stile loose aggressive premi di più perchè molti giocatori giocano spesso con uno stile più conservativo. In realtà alla lunga lo stile che premia di più è quello camaleontico, cioè capace di adattarsi sempre al tavolo.

 

dario_minieri_al_final_table.jpg

Dario durante il final table dell’IPT Pro League


PIW: C’è una mano in questo torneo che secondo te merita di essere raccontata e che dato la svolta all’andamento generale della gara?

Dario Minieri: Sicuramente c’è stata una mano molto importante che ha fatto svoltare il mio torneo. In questa mano avevo K-J ed ero in middle position. Gianni rilancia 250 chips e decido di tribettare fino a 675, il giocatore dopo di me 4betta per 1.325, Giaroni chiama ed anche io lo seguo. Al flop scendono J-6-4. Giaroni fa check, anche io faccio check ed il giocatore dopo di me punta 3.825 chips su un piatto di 4.100. Ho subito pensato che fosse in bluff o che avesse un overpair. Però la puntata cosi eccessiva mi puzzava e tanto, perchè questo flop non dava tantissima paura di essere scoppiati. Se avesse avuto un overpair sarebbe comunque rimasto avanti e per questo decido di chiamare, Gianni folda la sua mano. Al turn arriva un 5. Io faccio check e lui esce puntando 6.850 chips. Il piatto è di circa 12.000 e vedo un incoerenza nella gestione della mano. Se avesse avuto una overpair a questo punto avrebbe puntato molto di più per proteggere la sua mano, almeno più della metà del piatto per paura di essere scoppiato. Cosi decido di chiamare nuovamente. Al river scende un 9. Check per me e lui snap all in. Dopo averci pensato un pò ho deciso di chiamare, lui aveva 10-Q ed era in comleto bluff. Questa mano ha cambiato il mio torneo.

 

 {youtube}9EZASCrgrqA{/youtube}

La videointervista con Dario Minieri

PIW: Grazie del racconto. Ultima domanda, hai qualche significato particolare da attribuire a questa grande vittoria?

Dario Minieri: Sono strafelice di poter dedicare una vittoria ad un amico che non c’è più e che mi ha insegnato tanto sulla vita e sul poker texas hold’em, ciao Daniele!


PIW: Grande Dario, grazie del tempo che ci hai dedicato e speriamo di rivederti presto, ciao!

Dario Minieri: Grazie a tutti gli amici di PokerItaliaWeb e ci rivediamo all’European Poker Tour di Vienna. Ciao!

:bannerps200:
Scarica Pokerstars.it

 

Scritto da Giuseppe “Pidduv” Messineo
pidduv@pokeritaliaweb.org
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comparatore Poker

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: Bonus del 300% fino ad un massimo di €1200

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: 20€ subito e un bonus del 300% fino a  €1.091 

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: 300% fino a  €1.050 + €7 in Token e € 15 per altri giochi 

Senza deposito: €8 Gratis

Con deposito: Bonus del 100% fino a €1500 codice bonus SUPER15

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: Bonus del 100% fino a €1000 +5€ in Tickets +25 Free Spin