Pasquale “PasWpt” Prisco: Il giusto regalo per la mia laurea

PokerItaliaWeb ha realizzato un intervista in esclusiva con il piwello vincitore dell’Evento 8 delle ICOOP Pokerstars.it, Pasquale “Pas-Wpt85” Prisco che oltre al braccialetto, si è portato a casa anche una vincita da ben 44.582 euro.

Home » Interviste ai giocatori » Pasquale “PasWpt” Prisco: Il giusto regalo per la mia laurea

PokerItaliaWeb ha realizzato un intervista in esclusiva con il piwello vincitore dell’Evento 8 delle ICOOP Pokerstars.it, Pasquale “Pas-Wpt85” Prisco che oltre al braccialetto, si è portato a casa anche una vincita da ben 44.582 euro.

 

 

Lunedi davvero magico per Pasquale, giovane player di Ottaviano, provincia di Napoli, che al tavolo finale del torneo ha affrontato due veri fenomeni del poker online, i fratelli Speranza che alla fine si sono classificati in seconda e terza posizione.  

 

ICOOP_Pokerstars_2010.jpg

Pasquale “Pas-Wpt85” Prisco vincitore Evento 8 ICOOP Pokerstars.it

 

PIW: Ciao Pasquale, prima di tutto complimenti per il braccialetto e per la bella vincita. Presentati ai piwelli, anche se molti di noi ti conoscono già da tempo.

Pasquale Prisco: Grazie per i complimenti….un saluto a tutti voi dello staff ed a tutti i piwelli. Come molti sapranno, sono un utente storico del forum, ormai sono quasi tre anni che frequento PIW tutti i giorni e si sono instaurate importanti amicizie. Sono un ragazzo di 25 anni, fresco di laurea in giurisprudenza alla Federico II.

PIW: Ieri hai sicuramente raggiunto un traguardo importante vincendo l’Evento 8 delle ICOOP, ma facciamo un passo indietro. Come ti sei avvicinato al Poker online?

Pasquale Prisco: Sono sempre stato appassionato dei giochi di carte ed in particolare del poker nella versione a 32 carte, l’ho sempre giocato anche con amici e parenti. Ma al The mi sono avvicinato 4 anni fa attraverso le prime trassimissioni in tv e abbiam cominciato ad organizzare i primi sit con gli amici; da lì infatti deriva parte del mio nick, wpt, come le trassimmisioni che andavano in onda all’inizio. Ho inziato come la gran parte dei newby, dai freeroll, e vincendone uno su King Solomon son riuscito a farmi il roll per inziare a giocare.

 

pasquale_pass_prisco_laurea.jpg

Pasquale, fresco di Laurea in Giurisprudenza

 

PIW: Quanto tempo dedichi al poker in una giornata e quali sono le specialità che preferisci?

Pasquale Prisco: Essendo impegnato, almeno fino alla settimana scorsa, con l’università, non potevo dedicare tantissimo tempo al poker, anche se 5-6 ore al giorno in media per 4-5 giorni alla settimana riuscivo a ricucirle.

PIW: Torniamo a ieri sera e al tuo successo nell’evento numero 8 delle Icoop, che ti ha visto prevalere contro oltre 3000 iscritti. Raccontaci il tuo torneo e le tue emozioni!!!

Pasquale Prisco: E’ stato sicuramente un torneo lunghissimo, difficile da riassumere in poche righe; grazie all’ottima struttura di queste Icoop, e qui faccio i complimenti doverosi a PS, son riuscito a mantenere il mio A-game per quasi tutto il day-1 chiuso però un pò sotto averange. Il day-2 è filato via come se nulla fosse tra eliminazioni e 2up vari; arrivato al FT ero 6/9 con uno stack che nn mi permetteva tante manovre ma che poteva far sempre male ai big stack. Ad esser sincero sono stato fortunato ad avere i due fratelli speranza, soprattutto LTD, alla mia destra, quindi non ho avuto particolari scontri con loro.

 

pasquale_pass_prisco_pokerstars.JPG

Il final table dell’evento 8 ICOOP


PIW: La mano che ha cambiato il tuo torneo?

Pasquale Prisco: Sicuramente quand’eravamo 4 left ho eliminato piping con AJs vs AA facendo colore al river e da lì ho capito che poteva essere la volta buona per poter shippare un torneo grosso.



PIW: A chi dedichi questa vittoria?

Pasquale Prisco: Sicuramente a mio padre che mi ha sempre sostenuto in questa passione che ci accomuna, alla mia ragazza che mi sopporta ed agli amici storici del formun con cui mi sento sempre in skype, davvero un gruppo favoloso e leale che ha condiviso con me i momenti più entusiasmanti di tutto il torneo, esultando insieme ad ogni colpo vinto ed esplodendo di gioia alla fine.

PIW: Cosa ne farai di questo bel gruzzoletto vinto? Lo investirai nel poker per giocare tornei più importanti, oppure li userai per altre spese?

Pasquale Prisco: Sicuramente parte della vincita andrà a rinpinguare il roll, ma un gran parte la userò per la real life, innnanzitutto con un bel viaggio e con regali alle persone care.

 

pasquale_prisco_pompei.JPG

Pasquale “Pas-Wpt85” Prisco


PIW: Dai un consiglio ai tanti ragazzi che si avvicinano al poker online. Secondo te quali sono le basi da seguire per arrivare un giorno a vincere un grande torneo di poker online?

Pasquale Prisco: Bankroll managment, studio, studio e studio, tutto insieme a tanta pazienza necessaria per attutire i periodi di bad run che sicuramente saranno sempre presenti.


PIW: Secondo te è indispensabile fare coach per migliorare il proprio gioco, oppure si può arrivare a vincere grandi tornei senza andare a lezione?

Pasquale Prisco: Il coaching sicuramente accorcia drasticamente i tempi di apprendimento ed è sicuramente un ottimo consiglio per tutti quelli che si avvicinano, almeno per bruciare le prime tappe; in ogni caso lurkando i forum del settore e PIW in  particolare è sufficiente per chi non fa del poker la sua professione o non ha tanto tempo da dedicargli, giocando for fun.

 

:bannerps200:

Scarica Pokerstars.it


PIW: Cosa rispondi a Gianluca Speranza che ha criticato il tuo modo di giocare il final table dell’evento ICOOP?

Pasquale Prisco:
Quello che posso dire è che sicuramente sono un player discreto, non un omino, che nn si è mai sentito il più forte al mondo ne, lontanamente, uno dei migliori al mondo. Come detto in precedenza, sono laureato in giurisprudenza e sicuramente è quella la strada che ho intrapreso per costruire il mio futuro. Fatto sta che i due fratelli Speranza erano palesemente i più skillati al tavolo, soprattutto e nettamente LTD, e ovviamente avevo le mie ragione nel voler evitare scontri contro di loro preferendo giocare sugli altri player; nonostante ciò ho fatto un final table che è stato apprezzato anche da pro e da coach conosciuti e rispettati nel mondo del poker. Gianluca Speranza ha dimostrato di essere skillato nel suo A-game, il the, per il quale è giustamente sponsorizzato a differenza mia, ma ha palesato una grave carenza di stile e di vita nel fare quelle affermazioni, cosa che sicuramente non fa bene alla sua immagine, fondamentale per la sua carriera, soprattutto per le accuse, neanche troppo furbamente velate, di contatti e, cito testualmente, “supporti” tramite skype. Comunque non ho nessuna intenzione di continuare la polemica, mi accontento di aver vinto il torneo, con la necessaria fortuna.

 


PIW: Grazie per l’intervista, complimenti ed in bocca al lupo per il tuo futuro. Ciao Pasquale! 

Pasquale Prisco: Crepi il lupo e grazie a tutti voi, un saluto ai piwelli. Ciao!


PokerItaliaWeb Staff

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Comparatore Poker

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: Bonus del 300% fino ad un massimo di €1200

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: 20€ subito e un bonus del 300% fino a  €1.091 

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: 300% fino a  €1.050 + €7 in Token e € 15 per altri giochi 

Senza deposito: €8 Gratis

Con deposito: Bonus del 100% fino a €1500 codice bonus SUPER15

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: Bonus del 100% fino a €1000 +5€ in Tickets +25 Free Spin