Emanuele FReEeeeEeZeR Pieroni: come gestire il roll

Pubblichiamo qui di seguito una mail ricevuta da Emanuele ‘FreEeeeEeZeR’ Pieroni a seguito dell’intervista rilasciata a PIW qualche settimana fa. Anche da questa risposta possiamo capire l’umanità e la profondità di un grandissimo player!

Home » Interviste ai giocatori » Emanuele FReEeeeEeZeR Pieroni: come gestire il roll

Pubblichiamo qui di seguito una mail ricevuta da Emanuele ‘FreEeeeEeZeR’ Pieroni a seguito dell’intervista rilasciata a PIW qualche settimana fa. Anche da questa risposta possiamo capire l’umanità e la profondità di un grandissimo player!

 

 

 

 

“Ho letto la tua intervista e volevo dirti che mi sono riconosciuto in moltissime delle frasi da te pronunciate, sopratutto in quelle che riguardano il periodo durante il quale giocavi senza un criterio e non avevi ancora trovato il tuo mindset. Di quando salivi di livello troppo velocemente e alla fine finivi per perdere sia le vincite sia la cifra dell’investimento iniziale. Anche a me molto spesso capita di portare il conto a due o tre migliaia di euro pere poi iniziare a perdere a raffica, perché se arrivo a 3.000€ ma poi perdo 1.000€ in una giornata, i 2.000€ rimasti mi sembrano pochi anche se in realtà non lo sono e gioco per recuperare; finchè un po alla volta, giocando in tilt paurosa, il conto torna sempre a 0.00€.

 

coltello.jpg

La Bad Run prende alle spalle, se non siamo preparati ci lasciamo le penne!

 

Questo è il mio problema principale; mi capita anche a Cash dove inizio sempre caricando 100 euro e la maggior parte delle volte inizio dall’1/2…poi arrivato a 300-400 euro vado al 2-4… poi se arrivo ai 1000 euro passo al 3-6 e molto spesso anche al 5-10. Poi arriva l’inevitavile bad beat che mi fa andare fuori di testa e polverizzo tutto in 15 minuti . Ho iniziato da non troppo tempo ma ho già ricavato molto da questo gioco e credo di aver imparato abbastanza per iniziare seriamente, o almeno provarci. Tra PowerPoker e Sisal questo primo anno ho chiuso con un profitto di 18.000 euro circa, ma gran parte di quei soldi sono finiti ai finlandesi per non essermi saputo fermare salendo invece a livelli sempre più alti. 

 
holdemdboss.jpg
Anche nei grafici più belli si trovano picchi negativi dovuti a varianza
 
Comunque ora ho a disposizione circa 3.000 euro e da questi ultimi soldi rimasti da parte delle vincite mi piacerebbe provare ad iniziare un piccolo percorso usandoli come fossero una “base di partenza”. A questo proposito volevo chiederti: in che modo li organizzeresti se tornassi indietro nel tempo e dovessi ricominciare tutto da capo? Ho bisogno di consigli perché troppo spesso organizzo il denaro dedicato al poker in maniera sbagliata e ogni volta che vado a secco mi pare di aver buttato all’aria una possibilità. Ti faccio questa domanda anche perché mi piacerebbe iniziare a giocare con meno pressione psicologica magari partendo anche da limiti più bassi rispetto a quelli in cui mi cimento ora” 
 
Ed ecco la risposta di FreEeeeEeZeR:
 
“Ciao xxxxxxx,
scusa il ritardo della risposta, ho capito che tipo sei e mi ricordi molto me stesso agli inizi. Giocandoti contro ho visto anche che sei molto talentuoso, ma già il fatto che stavi ai 100€ (e presuppongo che tu non abbia almeno 20.000€ di Bankroll) era indicatore di qualcosa di sbagliato. Credo che tu faccia così anche nelle room che offrono il Cash Game, ed anche per questo mi ricordi com’ero io.
 
pieroniPPC.jpg
Emanuele al tavolo
 
Onestamente io credo anche che tu sappia quel che dovresti fare, siccome sei bravo ti basterebbe startene un annetto a costruire il tuo Bankroll a limiti più bassi (ad esempio HU intorno ai 20 o 30 euro su iPoker dove si possono tenere ROI mostruosi) per poi passare a giocare limiti più alti il prossimo anno, rollato e in tutta tranquillità.
Però mi rendo conto: saperlo non basta per farlo. Ti sembra di essere più bravo, di sprecare tempo, sai che se giocassi a limiti piu alti potresti vincere di più, eccetera… lo capisco, ma la scintilla che mi ha reso più controllato è scattata quando la seconda volta che facevo lo stesso errore ero finito di nuovo broke e mi ero reso conto che se avessi fatto la corretta pianificazione, NELLO STESSO ARCO DI TEMPO in cui attratto dal denaro veloce  ero finito di nuovo broke, avrei potuto avere invece un bankroll decente per fare level up in tutta tranquillità.
 
pieroniPPC1.jpg
Emanuele Pieroni
 
Quindi ho mandato a quel paese i sogni di gloria e mi sono messo a fare l’operaio (inteso come grinding di low/mid-stakes), ed il roll cresceva, PIANO PIANO, fino a che non mi son trovato pronto per le room.it.
Credo che se riesci a far scattare questa scintilla, per fine anno ti troverai ben rollato per affrontare con tranquillità il cash mid stake che ci sarà sulle .it.
Se non ce la farai, quando gli altri staranno lì a spennare quotidianamente i polli italici, ti troverai a caricare come fai ora 2-300 euro, arriverai a 1000,2000,3000 perché tanto sei skillato, ma poi alla prima bad run (che arriva sempre a tutti), ti troverai di nuovo a terra.
Il tempo passerà, si formeranno tanti regular, la gente caricherà di meno, il tempo delle vacche grasse finirà e rifare tutta la trafila sarà molto più difficile, se non impossibile.
Rifletti su questo, ecco il mio consiglio.
Sei ancora in tempo, ma più il tempo passa più i treni passano, e nella vita ci sono treni che passano una volta sola.

GL di cuore,
E. “
 
a cura di Luca ‘ilFilosofo‘ Barbi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Comparatore Poker

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: Bonus del 300% fino ad un massimo di €1200

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: 20€ subito e un bonus del 300% fino a  €1.091 

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: 300% fino a  €1.050 + €7 in Token e € 15 per altri giochi 

Senza deposito: €8 Gratis

Con deposito: Bonus del 100% fino a €1500 codice bonus SUPER15

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: Bonus del 100% fino a €1000 +5€ in Tickets +25 Free Spin