I Leak più radicati nei giocatori italiani

Grandi successi per i giocatori italiani in questi ultimi tempi. Da Candio a Isaia, da Loccarini a Giampp sembra che per l’Italia sia un ottimo momento. Ma cosa nasconde il field medio? Quali sono i suoi più profondi leak?

Home » Poker Live » Editoriali » I Leak più radicati nei giocatori italiani

Grandi successi per i giocatori italiani in questi ultimi tempi. Da Candio a Isaia, da Loccarini a Giampp sembra che per l’Italia sia un ottimo momento. Ma cosa nasconde il field medio? Quali sono i suoi più profondi leak?

 

 

 

 

Si dice spesso che il field italiano sta crescendo, affermazione tendente al vero, almeno considerando il fatto che stanno emergendo delle vere e proprie punte di diamante che, finalmente, in questo ultimo periodo sono premiate con risultati di rilievo. Ne sono un esempio i grandissimi risultati di Alessio Isaia, il piazzamento di BoveDiRoma, la vittoria alle FTOPS di Giampp, quella di Loccarini all’IPT e, ovviamente, il Final Table di Candio alle WSOP.

 
filippo_candio_wsop_november_nine.jpg
Filippo Candio
 
Ma accanto a questi risultati di tutto rispetto la situazione del field medio continua a rimanere vacillante con leak anche abbastanza profondi quasi sempre ignorati e del tutto trascurati. Uno dei principali difetti del giocatore medio italiano è infatti quello di sopravvalutarsi e sentirsi sempre e comunque più forte dei propri avversari. Ovviamente nessuno si sentirà compreso in questa categoria, ma anzi, moltissimi imputeranno le loro perdite alla sfortuna quale unica variabile al tavolo.
 
alessio_isaia_2.jpg
Alessio Isaia
 
Questa carenza di autocritica è particolarmente dannosa. Da un lato ci porta ad errori strategici nell’immediato, come ad esempio cercare di giocare post flop sempre e comunque anche contro giocatori che in realtà sono molto più forti e possono facilmente outplayare l’avversario.
 
loccarini-isaia.jpg
Giacomo Loccarini e Alessio Isaia
 
D’altro canto sul lungo periodo la sopravvalutazione delle proprie capacità comporta uno stallo nel processo di miglioramento del proprio gioco. A questo proposito vorrei far notare che durante le mie esperienze come blogger ai più importanti tornei live italiani è stato facile rendermi conto che i più ignorano anche le più comuni nozioni teoriche di base.
Spesso e volentieri parlando con alcuni giocatori ho la certezza che questi stiano conducendo la loro gara completamente “a sentimento”, seguendo quindi l’ispirazione del momento.
 
scritto da Luca ‘ilFilosofo‘ Barbi

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Comparatore Poker

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: Bonus del 300% fino ad un massimo di €1200

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: 20€ subito e un bonus del 300% fino a  €1.091 

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: 300% fino a  €1.050 + €7 in Token e € 15 per altri giochi 

Senza deposito: €8 Gratis

Con deposito: Bonus del 100% fino a €1500 codice bonus SUPER15

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: Bonus del 100% fino a €1000 +5€ in Tickets +25 Free Spin