Poker Live: Il fattore Paura nei tornei MTT

paura.jpgTutti i nostri lettori sono abituati, chi più, chi meno, a giocare tornei MTT online, ma al di là delle ovvie differenze di natura tecnica, cosa può subentrare in noi a livello psicologico quando ci troviamo a dover affrontare un torneo live?

Home » Poker Live » Editoriali » Poker Live: Il fattore Paura nei tornei MTT

paura.jpgTutti i nostri lettori sono abituati, chi più, chi meno, a giocare tornei MTT online, ma al di là delle ovvie differenze di natura tecnica, cosa può subentrare in noi a livello psicologico quando ci troviamo a dover affrontare un torneo live?

 

Gli aspetti da prendere in considerazione sono molteplici e in questo articolo proveremo a prendere in considerazione i più importanti.

 
 
Paura del Casinò: È uno dei fattori più influenti per i giocatori abituati all'online. L'ambiente di gioco può effettivamente metterci a disagio e renderci impacciati: il rumore della folla di gente, la fila per la registrazione al torneo, dover necessariamente maneggiare chip “reali”, contare il piatto, prestare attenzione ai turni di gioco, tutti fattori di cui non siamo assolutamente abituati a preoccuparci online. I giocatori più esperti riconosceranno subito i loro avversari alle prime armi e cercheranno di approfittarsene durante i primi livelli di gara, quando, cercando di ambientarsi, i player non abituati al live giocheranno un range di mani molto ristretto.
 
 
Paura di un'uscita precoce: Se veniamo eliminati da un torneo online non dovremo attendere molto per ricominciare a giocare, basterà qualche click e saremo già impegnati in una nuova mano. Live i problemi sono molto più fastidiosi: se stiamo giocando un torneo vorrà dire che quella è l'unica cosa che stiamo facendo, non possiamo distrarci con nient'altro e avremo ben presente tutto il tempo che abbiamo impiegato per arrivare al casinò, prepararci, iscriverci ecc… in altre parole avremo davvero poca voglia di essere eliminati durante le prime mani, specialmente perché magari, non avremo altre opportunità di gioco per le prossime ore. Anche questi fattori contribuiscono ovviamente a restringere troppo i range.
 
 
Imbarazzo: Quando giocano tornei live i giocatori tendono a bluffare di meno. Questo è dovuto al fatto che davanti a loro hanno delle persone in carne ed ossa e un giocatore medio ha il timore di essere colto con le mani nella marmellata durante un tentativo di bluff. Non vorrà sentirsi gli occhi puntati addosso quando il suo 7 2 off verrà scoperto. Ovviamente online, non avendo a che fare direttamente con altre persone, i giocatori sono tendenzialmente più scaltri e audaci perché si curano meno del giudizio degli avversari.
 
 
Paura degli stake: Ovviamente online abbiamo dei buy-in molto più contenuti a disposizione, online invece il nostro gioco sarà spesso influenzato dall'enormità di denaro pagata per l'iscrizione. Altrettanto ovvio è dire che non si dovrebbe MAI giocare Money Scared, ma evidentemente può capitare di concedersi un regalo qualche volta nella vita. In questi casi i giocatori saranno troppo result oriented nell'arco del singolo evento e dunque saranno portati a prendersi molti meno rischi del necessario prima di approdare alla zona ITM.
 
 
 
scritto da Luca 'ilFilosofo' Barbi

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Comparatore Poker

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: Bonus del 300% fino ad un massimo di €1200

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: 20€ subito e un bonus del 300% fino a  €1.091 

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: 300% fino a  €1.050 + €7 in Token e € 15 per altri giochi 

Senza deposito: €8 Gratis

Con deposito: Bonus del 100% fino a €1500 codice bonus SUPER15

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: Bonus del 100% fino a €1000 +5€ in Tickets +25 Free Spin