Pesaro PokerFest: E’ stato un successo?

La prima fiera dedicata al 100% al poker italiano ha chiuso i battenti ieri sera, e in questo nuovo editoriale, ho deciso di analizzare i punti salienti di questa tre giorni, partendo da una semplice domanda: “E’ stato un successo?”

Home » Poker Live » Editoriali » Pesaro PokerFest: E’ stato un successo?

La prima fiera dedicata al 100% al poker italiano ha chiuso i battenti ieri sera, e in questo nuovo editoriale, ho deciso di analizzare i punti salienti di questa tre giorni, partendo da una semplice domanda: “E’ stato un successo?”

 

 

Inizio con i numeri spiccioli che rappresentano solo una faccia della medaglia della Pesaro Poker Fest, la prima fiera del poker che si e’ svolta da Venerdi 20 a Domenica 22 Maggio presso la fiera di Pesaro, ma che ci aiutano ad indirizzare un discorso costruttivo, che possa portare nella prossima edizione una massiccia presenza sia di pubblico che di stand presenti, per aumentare edizione dopo edizione, l’appeal e il valore istituzionale che la fiera puo’ offrire a tutto il movimento pokeristico Italiano.

 

 

pesaro_poker_fest.jpg

Lo Stand Pokeritaliaweb alla Pesaro Poker Fest

 

 

20 espositori, 3 media partners, oltre 1000 visitatori complessivi, 3 poker room online, 100 dealer, 400 mazzi di carte utilizzati, oltre 200 tavoli aperti, 50 tavoli da gioco presenti in fiera, 30 mila fiches distribuite, 1 bar, oltre 12 mila metri quadri di superficie, 20 ragazze immagine, 2500 caffe’ consumati, 130 persone invitate, questi sono solo alcuni dei numeri che posso rappresentare la prima Pesaro poker fest.

 

Ma come tutti sappiamo i numeri vanno letti ed interpretati, e sicuramente il primo dato che balza ai vostri occhi e’ l’esigua presenza di espositori e di poker room presenti in fiera. Vi chiederete: “ma come mai alla prima fiera dedicata al 100% esclusivamente al poker live ed online Italiano si sono presentati solo 20 espositori e 3 poker room online?” Rispondero’ a questa domanda nel modo piu’ sincero assoluto, ovvero penso che nessuno credeva realmente che la prima Fiera del poker potesse mai alla fine essere realizzata, visto il precedente negativo di un’altra fiera sempre dedicata al poker, che venne “sospesa” ancora prima di iniziare, e questo scettiscismo ha sicuramente contribuito a “raffreddare” gli entusismi sia delle poker room online che dei possibili espositori presenti.

 

 

san_marino.jpg

Due Hostess dello stand della poker room di san Marino

 

 

Ma dare la colpa solo a questo elemento sarebbe solo riduttivo e in parte sciocco, e io penso che anche il continuo ritardo del poker cash online abbia contribuito ad “indebolire” i bilanci di queste societa’ di gambling, che fanno sempre piu’ fatica ad investire risorse, dopo i primi tre anni dal lancio del poker.it, che ha visto le poker room online affrontarsi in un mercato “Nuovo” che sicuramente e’ molto cresciuto, ma che ha “obbligato” le maggiori room online a fortissimi investimenti a livello di marketing e di comunicazione, che in molti casi non sono poi stati recuperati con la rake prodotta dai giocatori di poker online Italiani. E come succede in tutti i mercati, con meno risorse a disposizione, si decide ti fare delle scelte, e sicuramente una fiera alla sua prima edizione non e’ la prima scelta di marketing per una sala online.

 

 

pokerfest.jpg

Pesaro Poker Fest

 

Ora mi dedichero’ invece a riassumere i dati inerenti le presenze di visitatori, e anche in questo caso sicuramente si poteva prevedere un maggiore afflusso di giocatori, ma con un biglietto d’ingresso di 30 euro, aver superato i 1000 biglietti venduti, e’ da considerarsi un buon inizio, ma sicuramente c’e ancora molta strada da fare per “riempire” di visitatori la fiera. Se guardiamo invece i tornei svolti, e sopratutto il clima che si respirava fra i tavoli da gioco, la Fiera ha superato a pieni voti l’esame. E’ stato sicuramente un grande successo vedere tanti tavoli da gioco aperti, e respirare un clima disteso, quello’ che tutti noi appassionati speriamo di riassaporare anche nei circoli da poker italiani, che aspettano da oltre 3 anni una regolamentazione, che riapra le porta al poker live legale.

 

 

Pesaro_Poker_Fest_2011.jpg

Un giocatore seduto ai tavoli della fiera



I punti deboli della Prima fiera del poker:

 

1) Programma della manifestazione uscito con molto ritardo, e molto confuso.

2) Poca partecipazione e coinvolgimento dei media partners, che alla fine hanno dato poco appoggio alla fiera sia a livello di comunicazione che di presenza negli stand.

3) Posizionamento degli stand della fiera e dell’area gioco poco consono, che hanno creato una spaccatura in due parti separate della fiera.

4) Errata valutazione del costo del biglietto fissato in un unico prezzo a 30 euro, e non diversificato fra giocatori e semplici accompagnatori, e fra donne e uomini.

5) Sito internet poco accattivante, che non dava il giusto risalto al valore della Fiera.

6) Errata valutazione del programma per i tre giorni della fiera, che ha contribuito a creare un senso di confusione.

 

 

fiera_del_poker_di_pesaro.JPG

Bellezze in Fiera

 

 

I punti forza della Pesaro Poker Fest:

 

1) Essere riusciti a realizzare la prima fiera del poker, e’ sicuramente un grande successo sia per gli organizzatori che per tutto il movimento.

2) Gli oltre 1000 visitatori, che si sono divertiti giocando ai tanti torni da poker svolti.

3) Il clima di grande serenita’ ed amicizia che si e’ creato fra gli organizzatori, i visitatori e gli espositori

4) Aver in qualche modo creato un presupposto per la realizzazione delle seconda fiera del poker, che sicuramente beneficera’ sia degli errori che dei meriti della prima fiera

5) Il grande impegno di tutte le persone che con la loro partecipazione hanno contribuito a realizzare la fiera.

 

Termino questo mio editoriale invitandovi a guardare questo video che contiene la risposta alla domanda che mi ero posto: “La Pesaro poker Fest e’ stata un successo?”

 

{youtube}fDlXDE1q4N0{/youtube}

Redaelli “Boss” Tiberio

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Comparatore Poker

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: Bonus del 300% fino ad un massimo di €1200

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: 20€ subito e un bonus del 300% fino a  €1.091 

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: 300% fino a  €1.050 + €7 in Token e € 15 per altri giochi 

Senza deposito: €8 Gratis

Con deposito: Bonus del 100% fino a €1500 codice bonus SUPER15

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: Bonus del 100% fino a €1000 +5€ in Tickets +25 Free Spin