Ma quanto e’ l’effettivo ricavo del poker online?

Si continua da mesi ad affermare che i cosi detti giochi di abilita’ o skill games se vogliamo utlizzare il termine in lingua inglese, sono stati un successo per lo stato italiano che ha incassato ingenti somme derivanti dal poker online, ma e’ la verita’?

Home » Poker Live » Editoriali » Ma quanto e’ l’effettivo ricavo del poker online?

Si continua da mesi ad affermare che i cosi detti giochi di abilita’ o skill games se vogliamo utlizzare il termine in lingua inglese, sono stati un successo per lo stato italiano che ha incassato ingenti somme derivanti dal poker online, ma e’ la verita’?

In questi giorni sono stati pubblicati sul sito istituzionale del monopolio di stato (aams), una serie di dati che se letti attentamente certificano una situazione completamente opposta da quella descritta dai maggiori analisti, o dai principali studi di settore che ogni mese sfornano dati riguardanti il poker online (che lo ricordiamo detiene oltre il 90% della quota raccolta nel settore skill games), dove si fa’ sempre riferimento alla raccolta in forte aumento (per via della nuova variante poker cash online) ma non si sottolinea abbastanza che sopratutto nel poker online la vincita che viene restituita al giocatore e’ la piu’ elevata di tutto il comparto giochi legali in Italia, e questo determina che per lo stato il poker online sia nella variante a tornei, sia nella specialita’ poker cash online, valga poco piu’ della tanto bistrattata ippica per quel che concerne la raccolta che entra poi effettivamente nelle casse del nostro stato sottoforma di tasse.

Nei primi otto mesi del 2012 infatti il gioco che ha incassato piu’ soldi in Italia sono state le slot machines-Vlt che con una raccolta di 38.030 milioni di euro, e un pagamento in vincite pari a 30.394 milioni di euro, ha assicurato ricavi pari a 7.636 milioni di euro che sono suddivise fra i gestori e lo stato. Al secondo posto per ricavo ( il ricavo e’ la somma che rimane sottraendo le vincite alla raccolta) si classificano le lotterie e i gratta e vinci con 2.629 milioni di euro, al terzo posto il gioco del Lotto con 2.588 milioni di euro, al quarto posto il Superenalotto con 1.327 milioni di euro, al quinto con 918 milioni di euro le scommesse sportive, al sesto il bingo con 465 milioni di euro di ricavi, al settimo posto il poker online e gli skill games con un ricavo di soli 401 milioni di euro, chiude all’ottavo e ultimo posto con un ricavo di 378 milioni di euro il comparto ippico.

Se analizziamo il comparto giochi anche nel mese di Novembre la situazione ricavi non si discosta molto dall’analisi appena realizzata. Il ricavo totale derivante dai giochi legali in Italia e’ stato pari a 1.640 milioni di euro, oltre il 60% deriva sempre dal comparto slot machines Vlt, che ha incassato 900 milioni di euro, mentre il comparto skill games con ricavo di “soli” 46 milioni di euro, incide nelle casse dello stato per una quota pari al 5%. Se analizziamo invece i dati di Novembre come raccolta il poker online si classifica in seconda posizione, dietro alle slot machine e alle Vlt, ma essendo la tassazione nel poker online molto bassa rispetto agli altri giochi, e con una vincita molto alta restituita ai giocatori, alla fine il ricavo diventa uno dei meno appetibili sia per lo stato, sia per le sale da gioco online.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comparatore Poker

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: Bonus del 300% fino ad un massimo di €1200

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: 20€ subito e un bonus del 300% fino a  €1.091 

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: 300% fino a  €1.050 + €7 in Token e € 15 per altri giochi 

Senza deposito: €8 Gratis

Con deposito: Bonus del 100% fino a €1500 codice bonus SUPER15

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: Bonus del 100% fino a €1000 +5€ in Tickets +25 Free Spin