Le sfide (im)possibili, poker tra sogno e realtà

Birra gelata, frittatona con cipolle e rutto libero. Come Fantozzi sarei inchiodato davanti al televisore per assistere ad alcune grandi sfide che per vari motivi rimangono solamente un bel sogno. Queste sono quelle che più vorrei vedere.

Birra gelata, frittatona con cipolle e rutto libero. Come Fantozzi sarei inchiodato davanti al televisore per assistere ad alcune grandi sfide che per vari motivi rimangono solamente un bel sogno. Queste sono quelle che più vorrei vedere.

Grandi sfide. Di realmente accadute ce ne sono tante, ma come la mettiamo se potessimo far viaggiare la fantasia fin dove essa fosse capace di andare? Sarebbe bellissimo poter mettere al tavolo due campioni e vedere che succede. Un po’ come in Rocky Balboa, quando il pugile di Philadelphia combatte contro un giovane campione del mondo grazie ad una simulazione al computer. Queste sono le grandi sfide cui vorrei assistere.

Tom Dwan vs Stu Ungar. La lotta sarebbe indubbiamente ad armi pari e di entrambi non si può certo dire che ci siano problemi di intelligenza se non addirittura di genialità. Entrambi fortissimi giocatori live, certo, ma Stuwie come si comporterebbe al tavolo online? È questo uno dei più grandi interrogativi, perché è vero che il talento di Ungar è indiscutibile, ma forse il suo stile di gioco, loose per l’epoca ma abbastanza tight per i canoni odierni, potrebbe pagare dazio in una sfida online.

Dario Minieri

Dario Minieri vs Lucio Martelli. È la sfida che tutti attendiamo da tempo, inutile nasconderci dietro a un dito: questo genere di cose ci incuriosiscono e ci trasformano in veri e propri tifosi, una delle componenti che alle volte manca nel poker. Entrambi sono due gran pezzi da novanta, e se Dario con il poker cash è risorto, Lucio con il cash c’è nato, quindi qui, un verdetto è praticamente impossibile. Sbilanciarsi sarebbe una mossa incauta e irrispettosa verso il talento cristallino che entrambi i player hanno saputo dimostrare negli anni di carriera. Questa è una sfida di cui non si può parlare, vogliamo gustarcela mano per mano!

Asso vs Franco Mattioli. Asso lo conosciamo tutti, è il personaggio interpretato da Adriano Celentano nel film omonimo. Franco è Diego Abatantuono in Regalo e Rivincita di Natale. Qui parliamo di poker all’italiana. Chi vincerebbe tra i due? Chiaramente un paragone scherzoso, una goliardata che però mette in campo l’arte del bluff contro la pazienza del giocatore che sa attendere.

E voi che sfide proponete? Venite a dircelo sul Forum PIW!

Seguici sui nostri social:
Facebook
Twitter
Youtube
Instagram
SOCIALICON

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri social
Facebook
Twitter
Youtube
Instagram
SOCIALICON
© 2024 Pokeritaliaweb.org - Piw network srl - Codice Fiscale e Partita IVA: 04450280757 - Numero REA: 292720 - Via Cassala 55, 20143, Milano - Tutti i diritti sono riservati - info@pokeritaliaweb.org