Poker online Italia: “E’ cambiato tutto!”

“E' cambiato tutto!”, lo ripete sempre Andrea Pucci, bravissimo comico della riuscita trasmissione televisiva Colorado, ma potrebbe essere anche il tormentone del poker online moderno. Del resto in appena cinque anni è successo davvero di tutto.

“E' cambiato tutto!”, lo ripete sempre Andrea Pucci, bravissimo comico della riuscita trasmissione televisiva Colorado, ma potrebbe essere anche il tormentone del poker online moderno. Del resto in appena cinque anni è successo davvero di tutto.


Quella vissuta dal poker online è stata una rivoluzione generazionale accompagnata da tantissimi cambiamenti e non sempre in ottica positiva. Per noi vecchi pionieri del texas hold'em rimangono soltanto i ricordi di lunghe notti passate a giocare su poker room straniere come PokerStars, Absolute, Pacific, Everest Poker, Betway o Unibet, che proponevano eventi programmati in orari a dir poco improponobili.

Eppure eravamo sempre li, tutti insieme su skype, alla continua ricerca del colpaccio. Ore ed ore passate a discutere di come battere i fortissimi americani, di mani giocate da campioni come Steve 'gboro780' Gross, fenomeno del poker online statunitense in grado di vincere più di $3.000.000 di dollari, o Casey 'Bigdogpckt5s' Jarzabek, fantastico regular dominatore dei tornei targati Full Tilt Poker, vincitore di oltre 4.000.000 di dollari.

Tornei cominciati alle due di notte e finiti a mezzogiorno, lottando contro una miriade di giocatori a stelle e striscie per poi cambiare stile e scontrarsi con gli svedesi e gli europei al poker cash game. Quelle poker room adesso stentano o non esistono più, per lo meno le più importanti, e noi italiani, nel bene e nel male, siamo costretti a giocare dentro confini che spesso ci vanno stretti. Questa è comunque la nuova realta del poker online, una realtà fatta di tanti problemi ma anche di ottime speranze, di tanti donk, ma anche di tanti talenti pronti ad esplodere come i loro fortunati predecessori.

Una realtà che certamente deve migliorare ma che lascia intravedere enormi potenzialità soprattutto se si concretizzerà il miraggio di un mercato comune europeo che potrebbe farci rivivere vecchie emozioni. Il simbolo di quello che è stato il poker online negli anni passati è sicuramente Full Tilt Poker, casa di tutti noi vecchi giocatori e purtroppo orribile manifesto dei cambiamenti vissuti.

Un epoca è passata ed un altra è già arrivata, con il poker cash game italiano, con il nuovo Sunday Million tutto italiano, con le tante poker room che giorno per giorno arrivano sul nostro mercato. E' cambiato tutto… e visto quello che è successo, forse, è stato anche un bene!

Seguici sui nostri social:
Facebook
Twitter
Youtube
Instagram
SOCIALICON

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri social
Facebook
Twitter
Youtube
Instagram
SOCIALICON
© 2024 Pokeritaliaweb.org - Piw network srl - Codice Fiscale e Partita IVA: 04450280757 - Numero REA: 292720 - Via Cassala 55, 20143, Milano - Tutti i diritti sono riservati - info@pokeritaliaweb.org