Poker Generation: il film sul poker sarà all’altezza delle attese?

In uscita nelle sale a partire dal prossimo 13 aprile, Poker Generation si candida come il primo film incentrato sul movimento pokeristico legato al texas hold'em nato in questi ultimi anni. L'attesa cresce e tutti noi appassionati speriamo di trovare un prodotto il più possibile realistico e scevro di cliché.

In uscita nelle sale a partire dal prossimo 13 aprile, Poker Generation si candida come il primo film incentrato sul movimento pokeristico legato al texas hold'em nato in questi ultimi anni. L'attesa cresce e tutti noi appassionati speriamo di trovare un prodotto il più possibile realistico e scevro di cliché.

Tra pochissimi giorni nelle sale, Poker Generation è il primo film dedicato al Texas Hold’em completamente italiano. Se è vero che il cinema dello stivale si era già occupato in precedenza del poker, vero è anche che almeno sinora il gioco è stato solamente un archetipo narrativo utilizzato per ricreare una determinata situazione emotiva sfruttandola poi per mettere a nudo il carattere dei personaggi.

Poker Generation, almeno nelle intenzioni, porta avanti un progetto completamente differente, ossia quello di raccontare quella generazione di ragazzi che qualche anno fa ha iniziato a progettare la vita in funzione di un gioco, il texas hold’em appunto, introdotto in Italia dalla passione di pochi e poi portato in trionfo dall’entusiasmo di quei tanti che sono riusciti ad intravedere le grandi possibilità che questo “passatempo” può offrire. Il compito è decisamente complesso; difficile non cadere in facili cliché, difficile per un regista trovare una chiave interpretativa efficace per raccontare questo piccolo mondo, talvolta osannato, talvolta bistrattato.

Non l’ho ancora visto, probabilmente farò uno strappo alla mia inguaribile pigrizia e mi trascinerò al cinema nonostante sia una cosa che non mi fa impazzire. Sono tuttavia impaziente di assistere al risultato finale e vedere se le aspettative generate attorno al film saranno rispettate. Quello che vorrei veder emergere è un’attenta riflessione intorno al mondo del poker e alla sua penetrazione nei sostrati sociali non “specialistici”, per così dire, e vedremo tra poco se questo film, che almeno tra le possibilità aveva un’ampia gamma di scelta, avrà colto nel segno. I pokeristi italiani ci sperano.

Seguici sui nostri social:
Facebook
Twitter
Youtube
Instagram
SOCIALICON

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri social
Facebook
Twitter
Youtube
Instagram
SOCIALICON
© 2024 Pokeritaliaweb.org - Piw network srl - Codice Fiscale e Partita IVA: 04450280757 - Numero REA: 292720 - Via Cassala 55, 20143, Milano - Tutti i diritti sono riservati - info@pokeritaliaweb.org