Tre consigli da seguire per provare a diventare un giocatore di poker professionista

Tanti giocatori di poker sognano di diventare giocatori professionisti affermati e vincenti. Purtroppo pero’ moltissimi ci hanno provato ma solo pochi sono riusciti poi nel tempo a diventarlo. Ma come si diventa giocatori di poker professionisti?

Tanti giocatori di poker sognano di diventare giocatori professionisti affermati e vincenti. Purtroppo pero’ moltissimi ci hanno provato ma solo pochi sono riusciti poi nel tempo a diventarlo. Ma come si diventa giocatori di poker professionisti?

 

Mi è capitato molto spesso di sentire qualcuno dirmi “Hey, ho pensato che voglio far diventare il poker la mia professione” e ok, qualche volta ero io che parlavo a me stesso (ma per fortuna dopo cinque minuti avevo già abbandonato l’idea), mentre in altre occasioni  erano ragazzi con le carte in regola per realizzare questo sogno ambizioso. Tuttavia, anche qualora siate tra i possibili candidati per intraprendere questa strada che comunque rimane e sempre rimarrà perigliosa e altamente selettiva, ci sono alcuni punti sui quali è indispensabile perdere un po’ di tempo per riflettere a fondo.

 

Realismo circa le proprie abilità.

Sapete quante volte mi è capitato di raccogliere molto più di quanto avessi seminato? Nel poker i periodi di good run capitano altrettanto frequentemente di quelli di bad run, almeno mediamente. È chiaro che l’idea di diventare professionisti scaturisce sempre da un periodo buono e da una striscia positiva di guadagni.

La beata vita del giocatore che gira il mondo tra casinò e bella vita si affaccerà irrimediabilmente ai vostri occhi e vi metterà di buon umore. Ma è proprio a questo punto che dovreste fermarvi a riflettere sulle vostre reali abilità. Siete veramente in grado di battere il livello nel quale vi state cimentando?

Prima di dare una risposta affermativa potreste consultare un giocatore preparato di cui avete stima sottoponendogli un buon campione di mani per un’attenta hand review. Ascoltate quello che ha da dirvi con attenzione ed umiltà e nel caso in cui dovesse risultare una good run dovuta a varianza positiva concedete ancora tempo allo studio prima di impegnarvi con il poker a 360 gradi.

 

Planning anticipato.

Scegliere con attenzione i vari torneiOra avete valutato le vostre abilità e siete giunti realisticamente alla conclusione che potete effettivamente battere il livello di gioco nel quale avete intenzione di iniziare la vostra carriera. Vi serve un planning per il vostro futuro, degli obbiettivi da raggiungere per organizzare le sessioni al meglio. Non sapere quanto dovrete giocare e rimettere tutto alla voglia di giocare del momento potrebbe essere deleterio.

Ma prima di tutto questo fate una corretta pianificazione del bankroll e assegnatevi regole ferree circa gli eventuali level up e level down che dovrete sostenere. In molti dimenticano che una brutta giornata di lavoro salariato è solo una brutta giornata, ma una brutta giornata di un giocatore di poker può anche fargli mancare il denaro per la cena. Quindi attenzione alla gestione del bankroll, il rischio è di ridursi sul lastrico.

 

 

Backup planning.

Due altri utili consigli. In primo luogo la vostra pianificazione potrebbe fallire per vari motivi: un periodo di varianza negativa, svariate tipologie di problemi in real life che vi costringono ad uno stop ai tavoli, ecc… In questi casi non ha senso continuare ad inseguire un obbiettivo che realisticamente non potrete raggiungere. È dunque indispensabile una certa elasticità mentale tale da rendervi costantemente disposti a rivedere il vostro planning sulla base delle possibili nuove variabili che doveste incontrare lungo la strada della vostra vita.

Oltre a ciò, il vero problema è che tutto il castello potrebbe crollare costringendovi ad abbandonare i vostri sogni, almeno per un periodo di tempo, e a fare ritorno alla vostra vita precedente. È quindi indispensabile mantenere ottimi rapporti con il vostro datore di lavoro e in generale con tutte le relazioni che intrattenevate prima di tentare la via del poker a livelli professionistici. Assicurarsi una caduta morbida è una norma valida in tutte le scelte della nostra vita del resto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non perderti le ultime notizie da Poker Italia Web
© 2024 Pokeritaliaweb.org - Piw network srl - Codice Fiscale e Partita IVA: 04450280757 - Numero REA: 292720 - Via Cassala 55, 20143, Milano - Tutti i diritti sono riservati - info@pokeritaliaweb.org