Poker: Pro e contro di un mondo discusso – 2

Problemi di gioco uguale capitali dilapidati in folli sessioni. Tutti errori madornali per un buon giocatore che però spesso nascondono patologie gravi. Vediamo di districare un po’ il bandolo della matassa.

Home » Poker Live » Editoriali » Poker: Pro e contro di un mondo discusso – 2

Problemi di gioco uguale capitali dilapidati in folli sessioni. Tutti errori madornali per un buon giocatore che però spesso nascondono patologie gravi. Vediamo di districare un po’ il bandolo della matassa.

 

  

 

Il giocatore patologico d’azzardo ha in se una propensione al gioco difficile da fermare. È un uomo che esegue un rituale compulsivo ogni volta che gioca. Questa azione lo aiuta a tenere a bada l’ansia e la depressione data da quella che può essere tranquillamente chiamata astinenza. Come dicevamo ieri non ha assolutamente importanza il tipo di gioco, può essere il poker come una slot machine. Il fatto che il Texas Hold’em sia uno skill game più che un gioco d’azzardo è ininfluente: una persona affetta da G.A.P.* (Gioco d’Azzardo Compulsivo) cerca l’emozione del rischio monetario e viene ricompensato a livello organico con un rilascio abbondante di serotonina.

 

Giochi

Non dobbiamo cadere nell’errore di considerare il poker in sé causa dei problemi. È sempre l’uso che se ne fa a causarli.

 

Come giustamente sottolineava FabioTheDoctor in una discussione sul nostro forum, il gioco online ha differenze sostanziali rispetto al gioco del poker live; prima di tutto c’è la componente asociale. Il giocatore è raramente a contatto con altre persone e questo può indurlo alla perdita di alcuni freni inibitori (sia sulla qualità del gioco al tavolo, sia sul volume di denaro speso per sessione) dati dal confronto e dal giudizio degli altri. In secondo luogo — continua Fabio — il denaro speso ai tavoli online segue lo stesso principio della sostituzione in fiches della valuta nei casinò: viene mistificato e nascosto durante la sostituzione con un oggetto o un numero virtuale che non ci ricordano direttamente il valore del denaro. In questo modo siamo certamente più disposti a spendere.

 

gioco_patologico

Anche il poker online, se giocato in modo sconsiderato, può sfociare in una patologia

 

Con questi miei due articoli sul tema non voglio assolutamente fare allarmismo o peggio, allontanare chi gioca consapevolmente e responsabilmente a poker, un gioco che o per primo amo moltissimo. Mi pareva però giusto che all’interno del dibattito ormai da lungo tempo intavolato tra chi il poker lo difende e chi invece lo condanna, si inserisse un sito come il nostro che, partendo dalla sua indiscutibile libertà di pensiero, potesse trattare dell’argomento cercando di avvertire sui rischi intrinseci che un uso sconsiderato di questo tipo di divertimento può portare.

 

* Secondo una ricerca in Italia i giocatori affetti da questa malattia sono circa 900 mila. Un numero sicuramente in difetto che comunque già copre il 2% della popolazione adulta. Un fenomeno in aumento che sta assumendo i contorni di una vera e propria malattia sociale. (fonte)

 

Qui la prima parte dell’articolo. 

 

Vieni a discutere di questo e tanti altri argomenti sul forum PIW!

scritto da Luca ‘ilFilosofo’ Barbi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Comparatore Poker

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: Bonus del 300% fino ad un massimo di €1200

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: 20€ subito e un bonus del 300% fino a  €1.091 

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: 300% fino a  €1.050 + €7 in Token e € 15 per altri giochi 

Senza deposito: €8 Gratis

Con deposito: Bonus del 100% fino a €1500 codice bonus SUPER15

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: Bonus del 100% fino a €1000 +5€ in Tickets +25 Free Spin