L’italiano medio: Come superare i primi leak?

Mi è capitato più volte di trovarmi a parlare di poker con qualche amico alle prime armi. La conversazione non sempre fila via liscia e senza incomprensioni. Vediamo i punti cardine che svelano i principali difetti dei neofiti italiani.

Home » Poker Live » Editoriali » L’italiano medio: Come superare i primi leak?

Mi è capitato più volte di trovarmi a parlare di poker con qualche amico alle prime armi. La conversazione non sempre fila via liscia e senza incomprensioni. Vediamo i punti cardine che svelano i principali difetti dei neofiti italiani.

 

 

 

Nel momento in cui un neofita si avvicina al poker ovviamente la sua opinione sul gioco è influenzata dal suo preconcetto assimilato in anni di assimilazione passiva della disciplina. Va da se che spesso e volentieri, prima ancora del discrimine tra gioco d’azzardo e skill game, dalla discussione si evince come i principianti prendano la sfida sul personale. Abbiamo tantissimi esempi cinematografici in cui il poker è usato dai protagonisti per dimostrare chi sia il più duro tra i due. Questa è comunque una convinzione latente che si smonta facilmente per via logica ma che purtroppo farà comparsa più volte durante gli stati di tilt nelle fasi più avanzate della preparazione.

 

mafiapoker.jpg

 

Subito dopo, specialmente nel giocatore italiano subentra la teoria del gioco d’azzardo. Se perdo è perché gli altri sono più fortunati. In questo senso la capacità autocritica gioca un ruolo fondamentale. Risulterebbe molto complicato spiegare ad una persona troppo piena di se gli errori commessi in una mano dove gli è stata scoppiata una premium. Ci sono molte persone che purtroppo o per fortuna, pur giocando da anni, non hanno mai avuto l’occasione di compiere il passo fondamentale di mettere in discussione il proprio stile di gioco. Questi personaggi non arriveranno mai alla decisione di prendere in mano un buon libro di poker con la conseguenza di portarsi fino in fondo leak magari basilari che con la semplice lettura di poche pagine (lette con umiltà ed attenzione) sarebbero potute essere colmate.

 

dan.jpg

Un ottimo volume con cui iniziare la preparazione

 

Un’ultima chiara mancanza si ha nel concetto di bluff. Spesso e volentieri si da un’importanza esagerata a questa pratica – una fra tante. Gli errori si propagano tendendo sempre e comunque a fare puntate enormi senza nulla in mano e viceversa puntare pochissimo con le mani forti, un trucco che difficilmente sarà in grado di mettere in difficoltà un giocatore minimamente esperto.Purtroppo tutte queste leak sono molto diffuse nel giocatore medio italiano, il quale, pur compiendo castronerie madornali al tavolo, conserva intatta la convinzione di essere un campione. Del resto, in un paese dove anche la politica elogia sempre meno l’approfondimento e lo studio non c’è da stupirsi se poi l’ignoranza impera e non meno, si ritiene superiore a tutti. Sicuramente nel poker è importante pensare velocemente, ma se quel ragionamento rimane un vuoto perpetrato per anni, allora qualcosa non va.

 

Vieni a discutere di questa ed altre notizie sul forum PIW!

 

Luca ‘ilFilosofo‘ Barbi

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comparatore Poker

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: Bonus del 300% fino ad un massimo di €1200

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: 20€ subito e un bonus del 300% fino a  €1.091 

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: 300% fino a  €1.050 + €7 in Token e € 15 per altri giochi 

Senza deposito: €8 Gratis

Con deposito: Bonus del 100% fino a €1500 codice bonus SUPER15

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: Bonus del 100% fino a €1000 +5€ in Tickets +25 Free Spin