Prima tappa EPT: Com’è cambiata nel tempo

Siamo alla settima stagione del più importante circuito di poker europeo: l’European Poker Tour targato PokerStars.com. Il primo torneo sotto tale marchio si è svolto nel 2004. Vediamo con il passare del tempo com’è cresciuto l’EPT.

Home » Poker Live » Editoriali » Prima tappa EPT: Com’è cambiata nel tempo

Siamo alla settima stagione del più importante circuito di poker europeo: l’European Poker Tour targato PokerStars.com. Il primo torneo sotto tale marchio si è svolto nel 2004. Vediamo con il passare del tempo com’è cresciuto l’EPT.

 

 

 

 

Correva l’anno 2004, appunto, e in settembre, come con l’inizio delle scuole, del campionato di calcio e di molte altre attività, prendeva il via la prima stagione EPT. Il torneo si svolse a Bercellona, che da allora fu tappa inaugurale del carrozzone targato PokerStars per i seguenti 4 anni, mentre adesso, pur essendo sempre e comunque presente nel calendario, è stata spostata a tappa di passaggio tra estate ed autunno.

 

Bercellona dicevamo, e buy-in minimo. Era una sorta di test, un torneo per sondare la voglia europea di poker e rendersi conto se si potesse o meno organizzare qualcosa nel vecchio continente sulla falsa riga del World Poker Tour statunitense. Furono 229 i partecipanti, che pagarono il buy-in di soli €1.000. Una sciocchezza se paragonata agli €8.000 di soli 3 anni dopo.

 

La splendida città catalana di Barcellona
La splendida città catalana di Barcellona

 

A trionfare fu lo svedese Alexander Stevic che impresse così il suo nome nell’albo d’oro di questo importantissimo torneo. Primo premio €80.000. A farsi onore il nostro Luca Pagano con un terzo posto da €20.000 e la sua rincorsa partita prestissimo al record di piazzamenti e final table EPT che tutti conosciamo.

 

L’anno dopo di nuovo nella capitale catalana, come detto, ma con altre mire. Il torneo viene da una prima stagione confortante, con quasi 1.500 giocatori in 7 tappe e quasi €5 milioni in premi distribuiti.
Si alza il buy-in a €4.000 e l’incremento dei partecipanti è del 30%. 329 iscritti che vedono il francese Jan Boubli trionfare per €426.000. Tra gli italiani a ben figurare stavolta è il palermitano Dario Alioto che arriva al final table chiudendo 7th per €52.000 di vincita.

 

Viene il 2006 ed il poker europeo è sempre più in crescita. Si alza anche il costo d’iscrizione dei tornei per offrire premi più allettanti. Sono in 480 gli iscritti all’EPT Barcellona ’06 in una stagione che farà segnare una media totale di iscritti di 435 partecipanti. Un successo quindi, sempre più crescente per la tappa inaugurale EPT giocata a metà settembre  e che vide la partecipazione di un buon numero di players statunitensi.
Va agli onori della cronaca la vittoria del norvegese Glenne, in heads-up su Phil Ivey, per €691.000 di premio. Stavolta l’italiano al final table è un oriundo: Jeff Lisandro, sesto per €115.200.

 

Phil Ivey mostra le carte che gli son valse una vittoria
Phil Ivey, runner up nell’EPT Barcellona 2006

 

Ancora Barcellona per l’inaugurazione della quarta stagione EPT. Siamo in pieno boom pokeristico e lo spropositato aumento, rispetto agli anni precedenti, del buy-in a €8.000 non frena l’entusiasmo con 543 iscritti. Per la prima volta si comincia ad agosto, il 28, ma la cosa incide poco. Vince il danese Lyloff portandosi a casa la strepitosa cifra di €1.170.700. Migliore degli italiani Alessio Isaia al 16th posto.

 

Stagione 5 e dal 10 al 14 settebre Barcellona è, per l’ultima volta, tappa inaugurale per l’European Poker Tour. Fa registrare 619 partecipanti, mantenendo il trend d’incremento delle passate stagioni, per un prize pool di €4.952.000, qualche centinaia di migliaia di euro in più al prize pool totale della intera prima stagione EPT. Un successone con il tedesco Ruthenberg a trionfare, €1.361.000 per lui. Moltissimi italiani iscritti con una buona percentuale di essi a premio. Migliore degli azzurri Daniele Mazzia che termina 4th per €351.000.

 

La sesta stagione si cambia. Si allargano gli orizzonti e si cerca di coinvolgere al meglio l’est europeo, dove pure il poker sta sviluppandosi in maniera sensibile. Si programma la tappa di apertura ad agosto, per dilatare maggiormente la stagione anche grazie all’aumento dell numero dei tornei, e si sceglie Mosca come tappa inaugurale. 
Purtroppo un cambiamento improvviso della legge russa sul gioco del poker costringe gli organizzatori ad un repentino cambio di sede e ci si trasferisce nella vicina Kiev, anche per permettere a quanti fossero già in possesso del ticket di non spostarsi troppo dalla location iniziale.
La tappa ucraina però si rivela un flop con solo 296 iscritti ed il russo Lykov a trionfare per €330.000. Miglior azzurro, Michele Limongi al 31st posto. 

 

Calia al final table dell'EPT Tallinn
Immagini dei giorni nostri: Calia al final table dell’EPT Tallinn

 

E giungiamo così ai giorni attuali con la tappa estone di Tallinn a fare da apripista alla nuova stagione EPT. Si parte decisamente bene per un torneo schedato in pieno ferragosto. 420 iscritti per €4.250 di buy-in ed €400.000 al primo classificato, che risulta essere il norvegese Stani. Ottimo settimo posto per il nostro Nicolò Calia.

Si torna a livelli accettabili quindi per quanto riguarda le tappe di inaugurazione della stagione EPT. Certo la scelta di cominciare ad agosto, unita al fatto di partire da paesi dell’est europeo dove l’economia è ancora un passo indietro e il poker giocato almeno due, non ha portato quella spinta che ci si aspettasse da subito. Ma comunque i progressi si vedono e anche come numero di player famosi la tappa di Tallinn non è stata certo snobbata.

Un field di 420 giocatori su una media stagionale che ci si aspetta possa attestarsi sui 600/650 partecipanti, non è un cattivo risultato. Sopratutto se si tiene conto che tappe come EPT Sanremo generalmente assicurano il numero doppio della media stagionale, alzandola sensibilmente.

Buon successo quindi per Tallin e probabile ipotesi di riconferma per la stagione otto. Anche se per il momento, parlarne è davvero prematuro

 

 

Roberto ‘Ronnie Rosenthal ‘Sorrentino
ronnie@pokeritaliaweb.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comparatore Poker

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: Bonus del 300% fino ad un massimo di €1200

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: 20€ subito e un bonus del 300% fino a  €1.091 

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: 300% fino a  €1.050 + €7 in Token e € 15 per altri giochi 

Senza deposito: €8 Gratis

Con deposito: Bonus del 100% fino a €1500 codice bonus SUPER15

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: Bonus del 100% fino a €1000 +5€ in Tickets +25 Free Spin