Poker live: Che succede ai PokerTeam Italiani?

Frequentando i tornei live in italia, non può sfuggire la grande quantità di player sponsorizzati, davvero tanti se paragonati ai loro colleghi esteri. Vediamo di conoscere meglio la situazione che sembra un po in crisi.

Home » Poker Live » Editoriali » Poker live: Che succede ai PokerTeam Italiani?

Frequentando i tornei live in italia, non può sfuggire la grande quantità di player sponsorizzati, davvero tanti se paragonati ai loro colleghi esteri. Vediamo di conoscere meglio la situazione che sembra un po in crisi.

 

 

 

 

 

In questi giorni si sono sentiti parecchi scossoni interni ai team di parecchie poker room. Dapprima Giovanni Battista Cantonati che, dopo una lunga collaborazione, si è separato da BetPro. Di pochi giorni fa gli abbandoni di Francesco Nguyen e Maurizio Bacci che si sono svincolati dal marchio PokerClub e si vanno ad affiancare a Giuseppe “SpiderFesta” Festa che a sua volta non potrà esibire la patch di SNAI ai prossimi eventi.
 

Bacci
Maurizio bacci ex componente del team Poker Club
 
Sembra proprio che le condizioni contrattuali non vadano più a supporto delle esigenze delle controparti. E se da un lato per i giocatori sta forse emergendo un’insufficienza delle retribuzioni, che solitamente si limitano a pagare i buy-in dei tornei, d’altro canto le room devono sostenere spese davvero ingenti per mantenere un team.

Finora i Team più riusciti sono quelli composti da volti che sono riusciti gettare la propria visibilità anche al di fuori del mondo del poker, persone che hanno portato con se il marchio che rappresentano al di fuori di una cerchia che in Italia è ancora piuttosto ristretta se paragonata ad altri settori sportivi. 
 

Spider
Giuseppe Festa ex giocatore del team Snai poker
 
Discorso a parte va sicuramente fatto per Giuseppe Festa, il quale, come già riportato in recenti articoli sul nostro portale, ha lasciato la sua corrente sponsorizzazione in virtù di un’invitante offerta da parte di un’altra PokerRoom. Insomma, chi sta bene e chi sta male, ma certamente ci sono delle tendenze ben marcate nel mercato del poker che si stanno manifestando ora per la prima volta dacché il “punto it” naque.
 
Mi pare di poter affermare che tutto il movimento del poker, dopo una prima fase di slancio ed entusiasmo stia ora scoprendo il momento in cui le spese vanno razionalizzate e ponderate, nella costruzione dei team così come in tutte le altre spese collaterali alla gestione di un movimento che, sì cresce, ma contestualmente spende sempre di più per mantenersi.
 
 
 
 
scritto da Luca ‘ilFilosofo‘ Barbi

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Comparatore Poker

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: Bonus del 300% fino ad un massimo di €1200

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: 20€ subito e un bonus del 300% fino a  €1.091 

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: 300% fino a  €1.050 + €7 in Token e € 15 per altri giochi 

Senza deposito: €8 Gratis

Con deposito: Bonus del 100% fino a €1500 codice bonus SUPER15

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: Bonus del 100% fino a €1000 +5€ in Tickets +25 Free Spin