Il poker live rientra finalmente nei circoli!

Proibito, permesso, proibito e di nuovo permesso. Ancora un ribaltone sulla questione del poker live che in attesa di una legge definitiva, vive l’ennesimo slancio verso un compromesso per l’esercizio dell’Hold’em.
Home » Poker Live » Editoriali » Il poker live rientra finalmente nei circoli!
Proibito, permesso, proibito e di nuovo permesso. Ancora un ribaltone sulla questione del poker live che in attesa di una legge definitiva, vive l’ennesimo slancio verso un compromesso per l’esercizio dell’Hold’em.
 
 
 
Con i recenti sviluppi della questione del live, grazie alla sentenza emessa dal T.A.R. pugliese si riapre una diatriba che sembrava essere chiusa e congelata in un ristagnante vuoto legislativo.
Leggendo le motivazioni della sentenza e gli effetti che questa pone sul piano legale per tutti i circoli di poker aperti sulla nostra penisola non posso non chiedermi che significato potrà avere da oggi in poi questo assurdo blocco che tiene banco da oltre due anni senza aver portato assolutamente a nulla.
 
martelletto.jpg
Il poker non può essere governato dai tribunali, serve una legge!
 
Non sono pochi infatti i circoli che non hanno mai sospeso la loro attività, così come non sono poche le persone che sono state denunciate per gioco d’azzardo durante questi mesi di finto proibizionismo. Disparità di trattamento legale, addirittura incostituzionale, visto che per fatti assolutamente analoghi sono stati adottati diversi metri di giudizio.
Al di là delle limitazioni espresse in seno alla sentenza inerentemente a quota di partecipazione e natura dei premi – che, lo ricordiamo, non può essere in denaro – risulta chiaro che se oggi una corte ha potuto emanare una sentenza in merito lo ha fatto in virtù di leggi note già durante i primi casi di chiusura dei circoli nel dopo-blocco.
 
giocoapokernonsonouncriminale.GIF
 
Come mai allora sono serviti due anni per far venire a galla una regolamentazione minimale che avrebbe permesso, durante tutto questo tempo, una lieve chiarezza in più nel merito del gioco dal vivo? 
Ma d’altronde ora come ora, con le limitazioni ai pagamenti, gli stessi che beneficiavano del blocco del gioco nei circoli, potranno lucrare ancor di più sulla situazione dal momento che i tornei satellite sembrano essere gli unici eventi appetibili e permessi nei circoli. 
 
guardia_finanza_bisca_clandestina.jpg
Ora che ne sarà di tutti i beni confiscati?
 
Insomma, da oggi in poi il circolo diviene – in attesa della legge sul live che arriverà probabilmente quando ormai sarò canuto e stempiato – a tutti gli effetti il distaccamento per i satelliti, il luogo dove far giocare le persone per poi andare a giocare il vero poker, quello nel quale oltre a ticket e salami si pò vincere anche qualche soldo, nelle solite quattro case da gioco d’Italia, i casinò.
 
scritto da Luca ‘ilFilosofo‘ Barbi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comparatore Poker

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: Bonus del 300% fino ad un massimo di €1200

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: 20€ subito e un bonus del 300% fino a  €1.091 

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: 300% fino a  €1.050 + €7 in Token e € 15 per altri giochi 

Senza deposito: €8 Gratis

Con deposito: Bonus del 100% fino a €1500 codice bonus SUPER15

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: Bonus del 100% fino a €1000 +5€ in Tickets +25 Free Spin