Ben Lamb vince il premio Player of the Year

Ben Lamb ha ufficialmente vinto il titolo del Player of the Year 2011, grazie ad un utile finale di fine anno di $5.351.467 ed un totale di 6.036 punti. Sul podio finiscono Chris Moorman, al secondo posto, e il player ucraino Oleksii Kovalchuk.

Home » Poker Live » Poker Estero » Ben Lamb vince il premio Player of the Year

Ben Lamb ha ufficialmente vinto il titolo del Player of the Year 2011, grazie ad un utile finale di fine anno di $5.351.467 ed un totale di 6.036 punti. Sul podio finiscono Chris Moorman, al secondo posto, e il player ucraino Oleksii Kovalchuk.

 
Lo statunitense Ban Lamb è il Player of the Year 2011 per quanto riguarda la rivista specialistica statunitense Card Player. Entra così nell’albo d’oro della manifestazione succedendo a Tom Marchese. Il player 26enne, specialista di cash game, ha avuto un anno incredibilmente positivo grazie soprattutto ad una sequenza incredibile di risultati ottenuti nel corso delle World Series of Poker di Las Vegas.
 
Nella prima parte dell’anno i punti di Lamb nella classifica del premio POY erano praticamente zero. Poi, nel giro di poche settimane, Lamb si è imposto all’attenzione del grande pubblico con tanti piazzamenti alle WSOP, culminati con l’approdo tra i November Nine, i nove giocatori finalisti del Main Event.
 
Ben ha cominciato ad accumulare punti nell’evento Pot Limit Omaha $3.000 delle World Series da 684 giocatori dove è terminato al secondo posto, alle spalle del suo amico Sam Stein. In quell’occasione Ben Lamb ha vinto $259.918 ottenendo 1.200 punti per la classifica.
 
Ben Lamb mostra il braccialetto WSOP
Ben Lamb mostra il braccialetto WSOP
 
Tempo una settimana e Ban Lamb è ancora protagonista in un torneo di Pot Limit Omaha delle WSOP. Si tratta dell’evento Championship da $10.000 di buy-in e stavolta Lamb trionfa, superando un field di 361 partecipanti, per un premio da $814.436 e 2.160 punti battendo in heads-up un altro regulars del gioco cash game: il finlandese Sami Kelopuro. A questo punto Ben Lamb non è ancora nelle prime posizioni della classifica POY, ma acora a metà strada. 
 
Il giorno dopo la vittoria del suo primo braccialetto WSOP Lamb è ancora ai nastri di partenza nel $10.000 Six-max no-limit hold’em Championship, torneo che lo vedrà terminare in 12esima posizione tra i 474 iscritti. Ulteriori $56.140 e 120 punti per lui.
 
Quindi prende parte all’evento più prestigioso delle WSOP, il $50.000 Poker Player’s Championship. Torneo che ha visto la partecipazione di 128 giocatori e che si svolge nella spacialità dell’8-game, in assoluto la più tecnica e difficile del poker moderno. Anche stavolta Ben si dimostra in gran forma e arriva fino al tavolo finale, dove però è il primo a dover lasciare la competizione. Ma la consolazione arriva sotto forma di premio in denaro da $201.338 e altri 156 punti per la classifica POY in cascina.
 
Con sorpresa di nessuno, Lamb ha avuto un ottimo inizio anche nel Main Event delle WSOP, nel quale ha terminato il Day1B da chip leader. Quindi ha continuato nella sua corsa al titolo di Campione del Mondo WSOP facendosi strada tra i 6.865 partecipanti fino a giungere al tavolo finale con il quinto stack in chips.
 
Tornati al tavolo a novembre, con l’usuale appendice dei November Nine per decretare il player vincitore, Lamb è riuscito a guadagnare altre due posizioni uscendo quindi in terza posizione e lasciando la possibilità di vincere il titolo al tedesco Pius Heinz ed al ceco Martin Stazko. Terzo posto dal valore di $4.019.635 e ben 2.400 punti
 
Ben Lamb chiude così la sua stagione pokeristica, non avendo in seguito riportato più nessun risultato che gli abbia portato altri punti per la classifica POY. Ma con 6.063 punti la gara era ormai tutta a sua vantaggio e solo delle grandi prestazioni da parte degli inseguitori l’avrebbero potuto scalzare dalla prima posizione. 
 
Chris Moorman
Chris Moorman
 
Ci ha provato il britannico Chris Moorman, che sul finire della stagione ha centrato diversi ottimi risultati. Ma la sua corsa s’è fermata a 5.875 punti, non troppo lontano da Lamb ma non abbastanza vicino. Gradino basso del podio per Oleksii Kovalchuk mentre scorrendo la classifica troviamo nei primi dieci anche il tedesco Marvin Rettenmaier, Sam Stein, Jason Mercier ed Eugene Katchalov.
 
In classifica, ben piazzato al 16° posto, troviamo il nostro Alessio Isaia, primo degli italiani ed a sole due posizioni dal Campione del Mondo WSOP Pius Heinz.
 
1. Ben Lamb – 6.063 punti
2. Chris Moorman – 5.875 
3. Oleksii Kovalchuk – 5.949 
4. Marvin Rettenmaier – 5.056 
5. Sam Stein – 4.505
6. Jason Mercier – 4.396
7. Elio Fox – 4.320
8. Galen Hall – 4.284
9. Eugene Katchalov – 4.258
10. Steve O’Dwayer – 4.174
———-
 
16. Alessio Isaia – 3.828
44. Mustapha Kanit – 2.496
 
Quindi Ben Lamb, dopo il premio POY delle WSOP fa suo anche quello di Card Player ed entra nell’albo d’oro della manifestazione dopo Tom Marchese e succedendo ad altri grandi nomi del poker internazionale quali Men Nguyen, T.J. Cloutier, Daniel Negreanu e Michael Mizrachi.
 
1997 – Men Nguyen
1998 – T.J. Cloutier
1999 – Tony Ma
2000 – David Pham
2001 – Men Nguyen
2002 – T.J. Cloutier
2003 – Men Nguyen
2004 – Daniel Negreanu
2005 – Men Nguyen
2006 – Michael Mizrachi
2007 – David Pham
2008 – John Phan
2009 – Eric Baldwin
2010 – Tom Marchese
2011 – Ben Lamb
 
Vieni sul Forum di PokerItaliaWeb a commentare questa notizia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Comparatore Poker

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: Bonus del 300% fino ad un massimo di €1200

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: 20€ subito e un bonus del 300% fino a  €1.091 

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: 300% fino a  €1.050 + €7 in Token e € 15 per altri giochi 

Senza deposito: €8 Gratis

Con deposito: Bonus del 100% fino a €1500 codice bonus SUPER15

Senza deposito: Nessuna Promo

Con deposito: Bonus del 100% fino a €1000 +5€ in Tickets +25 Free Spin