Joe Hachem insieme a Shane Warne per la beneficenza

Il 5th Annual Joe Hachem and Shane Warne Charity Poker Tournament prenderà il via il 15 gennaio e cercherà di raccogliere fondi per i bambini australiani bisognosi. Al momento 100 giocatori iscritti, tra loro protagonisti dello sport e dello spettacolo.

Il 5th Annual Joe Hachem and Shane Warne Charity Poker Tournament prenderà il via il 15 gennaio e cercherà di raccogliere fondi per i bambini australiani bisognosi. Al momento 100 giocatori iscritti, tra loro protagonisti dello sport e dello spettacolo.

Non mi è mai piaciuta la beneficenza sbandierata ai quattro venti, per lo meno quella privata, quella delle fotograife scattate mentre un enorme assegno di cartone passa dalle mani della star di turno a quelle del manager di turno. È una pomposa operazione commerciale, un investimento che viene calcolato EV+ da quelli che lo architettano; la beneficenza non è importante, o meglio, non è al centro della questione.
 

Poi ci sono i casi in cui anche gli eventi per così dire pubblici riescono ad andarmi giù. È il caso dei grandi concerti, del Live Aid o del suo rifacimento, il Live8, del Live Heart o, perché no, di eventi pokeristici creati ad hoc per andare incontro alle esigenze dei più bisognosi. Le ragioni di questo assenso verso un tipo di beneficenza che resta comunque carità sbandierata sono da rintracciare nel motivo sostanziale che in quel caso non è un singolo a contribuire alla causa, ma il pubblico stesso.
 

Vedo dunque di buon occhio l’iniziativa di Joe Hachem e del leggendario campione di cricket Shane Warne i quali, congiuntamente, saranno gli organizzatori del 5th Annual Joe Hachem and Shane Warne Charity Poker Tournament. Il 15 gennaio i giocatori potranno prendere parte all’evento che, a fronte di 1.000$ di iscrizione (con possibilità di rebuy per 500$ o donazione attraverso ticket da 200$ per i non giocatori), darà al vincitore un pacchetto per il main event delle WSOP, mentre al secondo e al terzo andranno due pacchetti per il main event dell’Aussie Million. Il resto del montepremi generato andrà completamente devoluto in favore dei bambini australiani affetti da gravi malattie.

L’elenco dei grandi del poker, dello sport e dello spettacolo già iscritti all’evento è lungo. Tra loro troviamo Tony G, Clonie Gowen, Peter Moylan (lanciatore degli Atlanta Braves), il pugile Jeff Fenech, Brandon Goddard, Hodge Luca, Jason Akermanis, Jimmy Bartel, Dermott Brereton e Leigh Montagna. In totale i partecipanti che hanno già regolato con il pagamento la loro iscrizione sono al momento 100, un buon risultato, che fa ben sperare per la riuscita dell’evento.

La Shane Warne Foundation, l’associazione fondata da Shane nel 2005 e alla quale andrà il ricavato, durante la sua attivirà ha raccolto oltre 5 milioni di dollari. Se volete saperne di più eccovi il link al sito ufficiale dell'evento.

Seguici sui nostri social:
Facebook
Twitter
Youtube
Instagram
SOCIALICON

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri social
Facebook
Twitter
Youtube
Instagram
SOCIALICON
© 2024 Pokeritaliaweb.org - Piw network srl - Codice Fiscale e Partita IVA: 04450280757 - Numero REA: 292720 - Via Cassala 55, 20143, Milano - Tutti i diritti sono riservati - info@pokeritaliaweb.org