Ruud Gullit nel mondo del poker grazie a Betclic

L'ex milanista Ruud Gullit è solo l'ennesimo personaggio importante che dal mondo del calcio si è tuffato in quello del poker. L'olandese è arrivato al tavolo verde in quanto testimonial di Betclic insieme all'ex compagno Marcel Desailly.

L'ex milanista Ruud Gullit è solo l'ennesimo personaggio importante che dal mondo del calcio si è tuffato in quello del poker. L'olandese è arrivato al tavolo verde in quanto testimonial di Betclic insieme all'ex compagno Marcel Desailly.

 

Il calcio e il poker sono due discipline che vanno spesso molto d'accordo, ormai è assodato. Abbiamo perso il conto di tutti i calciatori e allenatori (del presente o del passato) che hanno deciso di passare dal prato verde del campo al tavolo verde del poker Texas Hold Em. In Italia il portierone Gigi Buffon è il testimonial di PokerStars, così come il pupone Franceso Totti ha legato il suo nome a PartyPoker.

 

In questi giorni le testate sportive si sono concentrate su uno dei nomi che sono accostati al poker di recente: il mitico olandese Ruud Gullit. In realtà già da un anno Gullit è balzato agli onori della cronaca in qualità di nuovo testimonial per Betclic, la famosa poker room. L'ex milanista si deve essere sentito ringiovanito di una ventina di anni, perchè nel team Betclic ha ritrovato vecchi amici rossoneri come il francese Marcel Desailly e il suo ex tecnico Arrigo Sacchi.

 

Betclic ha deciso dunque di investire su nomi importanti del panorama calcistico mondiale e questa scelta non può essere che positiva per il nostro movimento pokeristico. Il calcio è una grande passione e sarebbe bello che i milioni di appassionati si avvicinassero anche al magnifico gioco del poker. Di sicuro un'immagine “sportiva” del Texas Hold Em fa bene al gioco ed è molto gradita in un periodo dove giornali e programmi tv sparano a zero sul poker identificandolo erroneamente come gioco d'azzardo.

 

Diego Armando Maradona defineva in questo modo Rudd Gullit: “Un toro. Era più brutale che tecnico, però suppliva a tutto con la sua potenza, la sua preparazione fisica.” Il leggendario Vujadin Boškov diceva invece che “Gullit è come cervo che esce di foresta” e chissà cosa intendeva. Chissà com'è al tavolo il nostro Gullit… Sarà uno spewer sempre in pressing in puro stile sacchiano? Riuscirà ad ottenere titoli individuali importanti come quelli ottenuti con la maglia del Milan a cavallo tra gli anni '80 e '90? Good luck at the tables.

Seguici sui nostri social:
Facebook
Twitter
Youtube
Instagram
SOCIALICON

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri social
Facebook
Twitter
Youtube
Instagram
SOCIALICON
© 2024 Pokeritaliaweb.org - Piw network srl - Codice Fiscale e Partita IVA: 04450280757 - Numero REA: 292720 - Via Cassala 55, 20143, Milano - Tutti i diritti sono riservati - info@pokeritaliaweb.org