Negreanu: «Non giocherò mai più Fixed Limit Head’s Up Hold’em»

La carriera di Daniel Negreanu ai tavoli Heads Up Limit Hold’em può dirsi conclusa dopo appena 937 mani. La sfida contro RUaBot, specialista della disciplina, ha avuto un esito inclemente per Daniel che ha perso 75.000$ sui due tavoli aperti.

La carriera di Daniel Negreanu ai tavoli Heads Up Limit Hold’em può dirsi conclusa dopo appena 937 mani. La sfida contro RUaBot, specialista della disciplina, ha avuto un esito inclemente per Daniel che ha perso 75.000$ sui due tavoli aperti.

La partita è cominciata sabato pomeriggio. Ottomila dollari su due tavoli $ 200 / $ 400 con il rebuy automatico abilitato per entrambi i giocatori. Dopo aver perso i 75 mila dollari molto prima delle 1250 mani programmate, Daniel è chiaramente in difficoltà:

RUaBot: Mi dispiace per la tua bad run
KidPoker: È tutto ok, sono contento sia finita
KidPoker: Non avevo mai giocato due tavoli Heads Up Limit in vita mia e non credo proprio lo rifarò.

Una vera e propria sick run. Il river è stato continuamente avverso annientando tutti gli sforzi di Daniel per vincere qualche piatto. Dopo una mano nella quale RUaBot incastra fortunosamente una scala al river Negreanu è chiaramente provato:

KidPoker: un giorno dovrai insegnarmi come fare lol!


Il danno più ingente al bankroll e alla fiducia di Daniel è arrivato dopo una sequenza incredibile di mani negative che hanno portato il passivo del canadese da 17 mila a 44 mila dollari. RUaBot ha vinto undici mani su dodici su un tavolo e dieci su dieci sull’altro lasciando ben poche speranze all’avversario.

La mano finale ha visto Negreanu 3bettare preflop con coppia di tre. Sul flop Jc 9c 2c RUaBot ha la top pair con 10q Jp. Daniel ha continuato a puntare su tutte le strade e quando è caduto il river, senza portare il quarto cuori, RUaBot ha rilanciato sulla bet dell’avversario. Negreanu chiama, ma finisce per pagare anche la value bet.

La velocità della partita e l’aggressione che entrambi i giocatori hanno dimostrato sono stati ben graditi dagli appassionati che hanno seguito la sfida. Il Limit Hold’em si è confermato un gioco coinvolgente al pari di NLH e PLO, considerate le specialità più spettacolari fra quelle del poker.

Seguici sui nostri social:
Facebook
Twitter
Youtube
Instagram
SOCIALICON

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri social
Facebook
Twitter
Youtube
Instagram
SOCIALICON
© 2024 Pokeritaliaweb.org - Piw network srl - Codice Fiscale e Partita IVA: 04450280757 - Numero REA: 292720 - Via Cassala 55, 20143, Milano - Tutti i diritti sono riservati - info@pokeritaliaweb.org