La vita di Mike Matusow dopo il Black Friday

L'ultimo numero pubblicato della rivista trimestrale Stacked, contiene un articolo intitolato “The Raise and Fall of the Super Hero”, che descrive la nascita e la successiva caduta dei professionisti di poker vittime del Black Friday.

L'ultimo numero pubblicato della rivista trimestrale Stacked, contiene un articolo intitolato “The Raise and Fall of the Super Hero”, che descrive la nascita e la successiva caduta dei professionisti di poker vittime del Black Friday.


Il cuore dell'articolo è un questionario a cui hanno risposto Daniel Negreanu, Joe Hachem, Brian Rast e Mike Matusow. Va ricordato che Matusow è stato sponsorizzato da Full Tilt Poker, quindi le sue risposte sul tema risultano essere quelle più interessanti e dirette. Queste le sue parole:
 

D: “Quali sono state le ripercussioni del black friday?
R: “Persi 185.000$ su Full Tilt Poker, però questa non è stata la cosa peggiore. La cosa più drastica fu perdere il contratto con FTP. Fino alla fine di ottobre 2011 ero distrutto. Non potevo nemmeno uscire di casa. Pensavo di avere la vita sistemata con l'assegno che arrivava tutti i mesi, invece tutto è finito e ora giocare a poker per guadagnarmi da vivere è molto dura”.
 

D: “Come sono cambiati per te i tornei rispetto a prima della chiusura delle sale?

R: “Giocare i circuiti costa 700.000$ all'anno. Come posso guadagnare? Non lo si può fare senza il denaro di uno sponsor”.

 

D: “Dove stai giocando, Mike?

R: “Gioco per guadagnarmi da vivere. Gioco molto a San Diego, però non è facile, perché i pro hanno insegnato a tutto il mondo. Ora tutti sanno giocare, chi più chi meno, a poker. Gioco 5 giorni la settimana per 10 ore al giorno. Fra novembre 2011 e marzo 2012 ho guadagnato qualcosa come 125.000$, quindi non mi posso lamentare, anche se la settimana scorsa ho perso ben 75.000$ e questo fa male”.

 

D: “Quali sono state le tue mosse per ottenere uno sponsor?
R: “È difficile conseguirne uno ai tavoli da 5$. Non sono il proprietario Full Tilt. Non ho una merda e la mia reputazione è danneggiata. Credo che gli sponsor ormai siano storia passata. Altri siti stanno adempiendo agli obblighi, ma non appena finiranno i contratti lasceranno le persone libere”.

 

D: “Quanto bisogna attendere perché il poker negli Stati Uniti torni ad essere legale?

R: “Credo che il poker tornerà entro la fine dell'anno”.

Seguici sui nostri social:
Facebook
Twitter
Youtube
Instagram
SOCIALICON

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri social
Facebook
Twitter
Youtube
Instagram
SOCIALICON
© 2024 Pokeritaliaweb.org - Piw network srl - Codice Fiscale e Partita IVA: 04450280757 - Numero REA: 292720 - Via Cassala 55, 20143, Milano - Tutti i diritti sono riservati - info@pokeritaliaweb.org