Titan Poker: spiegati i motivi degli addii di Sam Trickett e Rettenmaier

Nel giro di un mese la poker room Titan Poker ha detto addio ai suoi ultimi membri del Team Pro, Sam Trickett e Marvin Rettenmaier, rimanendo, di fatto, senza un solo professionista sponsorizzato. Una scelta che solo oggi hanno deciso di spiegare.

Nel giro di un mese la poker room Titan Poker ha detto addio ai suoi ultimi membri del Team Pro, Sam Trickett e Marvin Rettenmaier, rimanendo, di fatto, senza un solo professionista sponsorizzato. Una scelta che solo oggi hanno deciso di spiegare.


Titan Poker ha rotto così il velo del silenzio, chiarendo che gli addii sono una scelta della società che vuole intraprendere un cammino diverso, proseguendo appunto senza alcun Team. Questa è la loro nuova strategia di branding, niente di più e niente di meno. Zittite così tutte le male lingue che già avevano annunciato un’imminente chiusura di una delle poker room più forti sul mercato.

Di seguito ecco la nota che Titan Poker ha dovuto pubblicare per chiarire ogni dubbio sulla questione: “Dopo due anni di collaborazione con il nostro fantastico Team composto da Sam Trickett e Marvin Rettenmaier, in comune accordo abbiamo deciso di interrompere qui i nostri rapporti. Ai nostri due campioni gli auguriamo tanti altri successi professionali e vorremmo ringraziarli per tutte le gioie che ci hanno regalato, vincendo tornei importanti”.

Proprio indossando la patch di Titan Poker, infatti, i due membri del Team Pro hanno raggiunto traguardi importanti nelle loro carriere: Sam Trickett ha vinto il Partouche Poker Tour main event per un milione di euro, inoltre, ha vinto quasi altri tre milioni di euro arrivando primo e secondo nei due eventi high roller dell’Aussie Millions. Marvin Rettenmaier, invece, non ha avuto l’exploit del suo compagno ma ugualmente ha portato a casa oltre un milione di euro in contanti, grazie a diversi importanti piazzamenti nei più grandi eventi di poker.

Risultati davvero impressionanti e ovviamente è per questo motivo se diverse persone si sono poste il dubbio sul futuro della poker room: terminare i rapporti con due giovani fenomeni del poker senza nessuna spiegazione, un po’ di dubbi te li lascia in testa, invece, è stata solo una nuova scelta della società e chissà se altre poker room faranno uguale in futuro.

Seguici sui nostri social:
Facebook
Twitter
Youtube
Instagram
SOCIALICON

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri social
Facebook
Twitter
Youtube
Instagram
SOCIALICON
© 2024 Pokeritaliaweb.org - Piw network srl - Codice Fiscale e Partita IVA: 04450280757 - Numero REA: 292720 - Via Cassala 55, 20143, Milano - Tutti i diritti sono riservati - info@pokeritaliaweb.org