Steven Gee, l’October Nine che ha trovato uno sponsor

Raggiungere il tavolo finale delle WSOP è un traguardo che apre molte porte. Lo sa bene Steven Gee, il più anziano degli October Nine 2012, che si è guadagnato la sponsorizzazione di PokerAce, la stessa room di Joe Hachem e JC Tran.

Raggiungere il tavolo finale delle WSOP è un traguardo che apre molte porte. Lo sa bene Steven Gee, il più anziano degli October Nine 2012, che si è guadagnato la sponsorizzazione di PokerAce, la stessa room di Joe Hachem e JC Tran.

 

Cosa c'è di più prestigioso per un poker player del Final Table WSOP? La domanda è retorica, ma per fugare ogni dubbio eccovi la risposta: niente! Ecco perchè raggiungere un simile traguardo quasi sempre permette di dare una svolta definitiva alla propria carriera di giocatore. Ora lo sa anche Steven Gee, il meno giovane tra gli October Nine 2012 con i sui 57 anni suonati.

 

Steven Gee è un player di origini cinesi che vive a Sacramento, California, ed è laureato in contabilità. In carriera può vantare cinque ITM alle World Series e prima di questo tavolo finale al Main era riuscito nel 2010 a vincere il mitico braccialetto, che gli valse quella volta oltre 472mila dollari. Comunque vada, riuscirà di certo ad intascare di più questa volta: come minimo 754.798$.

 

Steven dunque non è una rivelazione, ma questo Final Table gli ha dato l'opportunità di trovare uno sponsor. La poker room PokerAce.com, infatti, ha deciso di puntare su di lui e di offrirgli un contratto. Gee si unisce così ad un team che vanta già al suo interno campioni come Joe Hachem, JC Tran e Nam Le. Proprio Hachem ha voluto dargli pubblicamente il benvenuto e fargli gli auguri per il tavolo finale WSOP.

 

Steven Gee a fine ottobre si siederà insieme agli altri sette finalisti e cercherà di ottenere il massimo, partendo però dalla quinta posizione nel chipcount. Dovrà tenere a bada quei ragazzini terribili e far valere la sua esperienza. Grazie al nuovo sponsor, Gee si dedicherà poi ad altri tornei live soprattutto in Asia. Beh, che dire? Beato lui! Dopotutto se lo è meritato, arrivando in fondo al torneo di poker più importante del mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non perderti le ultime notizie da Poker Italia Web
© 2024 Pokeritaliaweb.org - Piw network srl - Codice Fiscale e Partita IVA: 04450280757 - Numero REA: 292720 - Via Cassala 55, 20143, Milano - Tutti i diritti sono riservati - info@pokeritaliaweb.org