Grospellier e Katchalov si sfidano: 3 prop bet per giocarsi l’orgoglio!

Per Bertrand Grospellier e per Eugene Katchalov,  le WCOOP di quest'anno hanno un significato molto particolare che c'entra soprattutto con l'orgoglio. I due giocatori hanno infatti deciso di aggiungere un po' d'azione con 3 prop bet molto particolari.

Per Bertrand Grospellier e per Eugene Katchalov,  le WCOOP di quest'anno hanno un significato molto particolare che c'entra soprattutto con l'orgoglio. I due giocatori hanno infatti deciso di aggiungere un po' d'azione con 3 prop bet molto particolari.

 

Le prop bet nel mondo del poker sono all'ordine del giorno, ma queste scommesse a volte sono talmente strane, che vale sempre la pena parlarne. Ultimamente abbiamo parlato della sfida fra Tony G e Phil Hellmuth a Triathlon; della prop bet da 30mila dollari lanciata da Antonio Esfandiari a fine agosto ad un suo amico: “Niente sesso o qualunque tipo di contatto fisico con una donna per 6 mesi” e molte altre ancora. Bertrand “Elky” Grospellier e Eugene Katchalov non voglio essere da meno.

 

Su PokerStars si stanno svolgendo le World Series Of Online Poker (WCOOP) e il giocatore ucraino Eugene Katchalov e il pro di PokerStars francese Bertrand “Elky” Grospellier hanno deciso di approfittarne per lanciare tre prop bet molto particolari.

 

Prop Bet 1 – La prima sfida si gioca sulla leaderboard delle WCOOP. Il giocatore che alla fine della manifestazione avrà totalizzato meno punti nella leaderbord dovrà intervistare il suo avversario al prossimo PCA. Fin qua nulla di strano, se non fosse per il fatto che l'intervista deve essere effettuata nella lingua madre del vincitore. Se il pubblico presente non sarà in grado di capire, il perdente avrà 3 mesi di tempo per preparare e correre una maratona.

 

Prop Bet 2 – Colui che vincerà complessivamente meno denaro al termine delle WCOOP, dovrà percorrere in bicicletta il tragitto che separa Cannes da Sanremo.

 

Prop Bet 3 – Colui che terminerà le WCOOP con il minor numero di piazzamenti a premi, dovrà effettuare 1.200 flessioni in 12 ore.

 

Bene, diciamo pure che per questi giocatori le WCOOP sono una questione (quasi) di vita o di morte (oltre che di orgoglio personale). Facciamo presente, per esempio, che la distanza che separa Cannes da Sanremo è di oltre 100 chilometri con continui saliscendi… Chi sarà secondo voi il vincitore?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non perderti le ultime notizie da Poker Italia Web
© 2024 Pokeritaliaweb.org - Piw network srl - Codice Fiscale e Partita IVA: 04450280757 - Numero REA: 292720 - Via Cassala 55, 20143, Milano - Tutti i diritti sono riservati - info@pokeritaliaweb.org