Hairabedian: “Il poker live sta all’online come Harvard alla scuola pubblica”

Roger Hairabedian è uno dei giocatori più popolari del momento, dopo essere diventato il primo francese a vincere un braccialetto nelle WSOP Europe. Proprio lui si è lanciato in un paragone molto interessante tra il poker live e il poker online…

Roger Hairabedian è uno dei giocatori più popolari del momento, dopo essere diventato il primo francese a vincere un braccialetto nelle WSOP Europe. Proprio lui si è lanciato in un paragone molto interessante tra il poker live e il poker online…

 

Roger Hairabedian è sicuramente un grande personaggio del mondo pokeristico e recentemente è anche uno dei nomi più caldi. Il nostro Roger infatti è diventato il primo player francese a vincere un braccialetto alle WSOP Europe, imponendosi nell'evento #3 PL Omaha. Nel 2011 infatti nessuno giocatore di casa riuscì a vincere nella prima edizione WSOPE disputata a Cannes.

 

Roger è riuscito così ad intascare la bellezza di 142.590€, battendo in HeadsUp l'avversario Ville Mattila. Come se non bastasse, è arivato per lui un terzo posto nell'evento #5 Mixed Max dal valore di 86.087€ e già nell'evento #2 era riuscito a piazzare la bandierina con un 39° posto da 2.344€. Insomma, delle WSOPE straordinarie per lui che in questo 2012 poteva già vantare 12 ITM in tornei live.

 

Oltre a dimostrarsi molto forte al tavolo, Roger è anche un personaggio pittoresco che quando parla dice sempre cose interessanti. Proprio lui, ex campione del judo, qualche tempo fa si è esposto parecchio criticando pesantemente il livello delle giocatrici di poker. Ora si è lanciato in altre interessanti dichiarazioni a caldo dopo il suo trionfo, che meritano qualche riflessione.

 

Roger infatti ci tiene a sottolineare la superiorità del poker live rispetto all'online. Ci sono cose che di grinders online non possono capire, secondo Roger, come ad esempio il potere di una parola che può scatenare il tilt. Il suo paragone è molto chiaro: “Il poker live sta al poker online come Harvard alla scuola pubblica“. Siamo sicuri che alcuni condivideranno queste parole mentre altri saranno totalmente in disaccordo.

 

Un'uscita del genere è davvro molto interessante, perchè in un certo senso sostiene una tesi opposta rispetto a quella difesa da Dario Minieri qualche tempo fa su Twitter. Stiamo parlando di un paragone automobilistico cha ha fatto discutere parecchio i PIWelli del nostro forum: “L'online è una Ferrari, il live un Audi“.  Voi cosa ne pensate? Da che parte state? Aspettiamo ovviamente il vostro parere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non perderti le ultime notizie da Poker Italia Web
© 2024 Pokeritaliaweb.org - Piw network srl - Codice Fiscale e Partita IVA: 04450280757 - Numero REA: 292720 - Via Cassala 55, 20143, Milano - Tutti i diritti sono riservati - info@pokeritaliaweb.org