Poker Live: alla scoperta di Macao, la nuova capitale del gioco d’azzardo

Macao e' una regione amministrativa speciale Cinese, con una superficie di soli 30 km quadrati affacciati sul Mar Cinese Meridionale, ma puo' contare su ben 33 casinò che fatturano complessivamente in un anno oltre 35 miliardi di dollari!

Macao e' una regione amministrativa speciale Cinese, con una superficie di soli 30 km quadrati affacciati sul Mar Cinese Meridionale, ma puo' contare su ben 33 casinò che fatturano complessivamente in un anno oltre 35 miliardi di dollari!

 

Tanto per fare un paragone Las Vegas, capitale o forse sarebbe meglio dire ex-capitale del gioco, si assesta ad un “misero” fatturato di poco più di 10 miliardi di dollari. Questo divario potrebbe però essere destinato a diminuire nel corso del 2013 se il nuovo governo cinese varerà norme anticorruzione e favorirà lo sviluppo di aziende al di fuori dell’arcipelago del gioco. Per adesso Macao batte Las Vegas, ed agli americani brucia da matti! Tanto che anche il  prestigioso New York Times, probabilmente al fine di sminuire la concorrenza asiatica, ha recentemente pubblicato un interessante reportage sulla corruzione e sui rapporti ambigui tra politica e malavita che regolano le decisioni finanziarie di Macao. Non che Las Vegas sia stata fondata da Santi, aggiungo io, ma questo è un particolare che il NYT si è “sbadatamente” dimenticato di ricordare!

Ovviamente anche il poker ha seguito questa migrazione da ovest ad est e le partite cash game più succose si svolgono nel continente asiatico. I vari Trickett, Ivey, Antonius, Dwan e soci sono ormai di casa a Macao e i tavoli high stakes del Bellagio risultano sempre più desolatamente vuoti, mentre quelli dell’ex colonia portoghese faticano a contenere i partecipanti, tanto che i resort asiatici, i quali hanno un limite di tot tavoli in base alla metratura, barano sull’effettiva dimensione della sala per poter aumentare i tavoli da gioco, stipando letteralmente i player! Aziende americane come Las Vegas Sand Corp. e Wynn Resort hanno investito cifre da capogiro nel mercato orientale, ed ora sono le prime a vedere una probabile diminuzione delle loro entrate se ci sarà un’eventuale giro di vite da parte della politica locale.

Macao Casino' LisbonaChi invece non ha paura di investire ancora nel mercato di Macao è la MGM Resorts International, già proprietaria di un casinò da 29mila metri quadrati contenenti 1.000 slot e 430 tavoli da gioco, con annesso hotel a 5 stelle da 35 piani e 580 camere, comprese suite e super suite, oltre a 10 ristoranti, bar e shopping center. Non male la stamberga! Jim Murren, CEO di MGM, fa sapere in via ufficiale che presto partiranno i lavori per la costruzione di un secondo super complesso nella città del gioco asiatico. Stimati tre anni di lavoro, alla modica cifra di 2,5 miliardi di dollari verrà costruito un resort da 1.600 camere, 2.500 slot ed oltre 500 tavoli da gioco.

Ah già, ma c’è un piccolo dettaglio; oltre ai 2,5 miliardi di dollari per la costruzione la MGM ha dovuto stipulare un contratto di locazione con il governo cinese per i 18 ettari di terreno sul quale sorgerà il complesso (in Cina lo stato affitta, non vende!) Si tratta di altri miserrimi 160 milioni di dollari con un contratto di 25 anni. Il tutto porta ad un affitto di 2.200 dollari al metro quadrato. Trovo i prezzi della terra cinese piuttosto cari!

E non lamentiamoci più quando andiamo a pagare l’IMU. Volete sapere quello che pagherà annualmente MGM una volta terminati i lavori? 681.453,75 dollari! E non gli scontano nemmeno i 75 centesimi. I cinesi son gente precisa!

Se quest’estate non sapete dove andare vi suggerisco di soggiornare in un resort MGM, aiuterete Jim Murren a pagare l’IMU!

Marco Zanini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non perderti le ultime notizie da Poker Italia Web
© 2024 Pokeritaliaweb.org - Piw network srl - Codice Fiscale e Partita IVA: 04450280757 - Numero REA: 292720 - Via Cassala 55, 20143, Milano - Tutti i diritti sono riservati - info@pokeritaliaweb.org